“Per Lampard la Lazio è ok”

“Per Lampard la Lazio è ok”

ROMA – Un messaggio da Londra: «La Lazio può essere la piazza ideale per Lampard…» , firmato Steve Kutner, è il manager di Frank Lampard. Lo staff che gestisce il centrocampista inglese spinge, lavora per trasferire il giocatore e l’Italia è una destinazione gradita. La Lazio piace a Lampard, col…

ROMA – Un messaggio da Londra: «La Lazio può essere la piazza ideale per Lampard…» , firmato Steve Kutner, è il manager di Frank Lampard. Lo staff che gestisce il centrocampista inglese spinge, lavora per trasferire il giocatore e l’Italia è una destinazione gradita. La Lazio piace a Lampard, col passare dei giorni si stanno delineando gli scenari. Il giocatore è stato offerto alla società biancoceleste, Lotito e Tare hanno ascoltato la proposta, non si sono mossi ufficialmente. La Lazio ha studiato i dettagli dell’operazione, il nodo è legato all’ingaggio. Lampard guadagna circa 5 milioni di euro al Chelsea, la Lazio potrebbe offrirgli molto di meno, non più della metà della cifra che già pattuisce. L’affare non convince la società, di certo non è realizzabile in questa finestra di mercato. Kutner ha chiarito il concetto: «In questo momento Lampard pensa esclusivamente al presente – ha dichiarato il procuratore a cittaceleste.it – e il presente è il Chelsea. Il futuro? L’unica cosa certa è che cambierà squadra a fine stagione» . Lampard non si muoverà a gennaio e il Chelsea è d’accordo.

LA CHAMPIONS – La Lazio piace ai grandi campioni, ha recuperato appeal internazionale negli ultimi anni. E’ seconda in classifica, lotta per la Champions da tre stagioni. Lampard vuole continuare ad esibirsi nella Coppa più prestigiosa: «Frank vuole giocare in una grande squadra – ha continuato Kutner – in un gruppo capace di lottare per traguardi importanti, vuole vincere altri trofei. La Champions? Ci vuole giocare ancora, è naturale. Un campione del suo calibro merita grandi palcoscenici» . La Lazio è un richiamo forte, lo è Miro Klose, lo è Hernanes, sono giocatori che attirano interesse, sono stimati dai colleghi più celebri. Lampard sarebbe felice di associarsi a loro: «La serie A? Non ci precludiamo nulla» , ha concluso Kutner.

IL FUTURO – Lampard tenta molte squadre. Arabi, russi e americani sono pronti a tutto pur di prenderlo, ma il centrocampista vuole continuare a giocare nel calcio che conta, è attratto dall’Italia. Col Chelsea la storia sembra chiusa, ci sono club inglesi disposti a soffiarlo ad Abramovich, i tifosi dei Blues lo considererebbero un tradimento, questo frena Lampard. In serie A è stato proposto alla Lazio e all’Inter, sono le squadre italiane contatte in prima battuta. Lotito per ora non ha intenzione di intavolare trattative ufficiali, a gennaio non ci saranno sorprese, si vedrà in futuro. Il presidente e il diesse Tare si stanno concentrando sulle uscite, devono sfoltire la rosa, devono completare il lavoro iniziato in estate. Il centrocampo avrebbe bisogno di un rinforzo: Onazi sarà impegnato in Coppa d’Africa, ha iniziato la preparazione con la Nigeria. Brocchi gioca stringendo i denti, Ederson rientrerà a fine gennaio, Cana si sta rendendo utile principalmente come difensore centrale. Un centrale in più occorrerebbe, la Lazio si muoverà se rintraccerà la giusta occasione. Sono in corso valutazioni, il club potrebbe decidere di intervenire al centro o sulle fasce, dipenderà dagli sviluppi di mercato. L’ipotesi d’acquistare un esterno che dia il cambio a Candreva è all’ordine del giorno.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy