Petko: “Presto la difesa a Tre”

Petko: “Presto la difesa a Tre”

L’emozione del debutto in campionato all’Olimpico con il Palermo, l’idea di provare presto anche la difesa a tre, la necessità di allenare tutta la Lazio, recuperando chi è in ritardo di condizione e sfruttando la sosta per lanciarsi verso il prossimo ciclo terribile di partite. Vladimir Petkovic ieri ha infilato…

L’emozione del debutto in campionato all’Olimpico con il Palermo, l’idea di provare presto anche la difesa a tre, la necessità di allenare tutta la Lazio, recuperando chi è in ritardo di condizione e sfruttando la sosta per lanciarsi verso il prossimo ciclo terribile di partite. Vladimir Petkovic ieri ha infilato le cuffie e ha raccontato tutto ai microfoni di Lazio Style Radio in interconnessione con il nuovo canale televisivo. La doppietta di Klose e l’eurogol di Candreva erano ancora negli occhi. «Sono molto contento del gioco dei ragazzi e di come hanno reagito, abbiamo meritato il risultato. Abbiamo fatto bene due partite ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra, nei cinque minuti successivi al gol di Candreva c’è stato un calo di tensione e questo non si deve fare. Abbiamo dimostrato con il Palermo per 90 minuti che stiamo bene fisicamente anche se abbiamo giocato dopo tre giorni dall’utimo impegno in Europa League” ha raccontato il tecnico di Sarajevo, non ancora in vacanza.

CONCORRENZA – La Lazio ieri mattina era sul campo e oggi sosterrà una doppia seduta. Straordinari nonostante la pausa del campionato. «Questa sosta servirà a far riposare giocatori che hanno giocato tanto e anche a far fare minutaggio a chi gioca meno con delle amichevoli». Dopo Ferragosto, è partita la rincorsa della Lazio, che sino ad allora aveva balbettato: «Da 4-5 partite i giocatori sentono meglio le gambe ed è aumentata anche la concentrazione, dopo la figuraccia con il Getafe ci siamo guardati negli occhi e abbiamo deciso di reagire, da lì è cominciato il miglioramento. Tutti in squadra devono mettersi in discussione, alleno tanti campioni e c’è concorrenza. Chi ora non sta giocando mi deve mettere in difficoltà e battersi per togliere il posto ai titolari»

SVOLTA – Petkovic sta pensando alla difesa a tre. Potrebbe diventare la formula alternativa al 4-1-4-1. «Ora non mi va tanto di cambiare, perché stiamo andando bene. Ma strada facendo potremmo anche usarla, la difesa a 3 può portare più sicurezza centrale in fase di non possesso ma anche dare più spinta in avanti.Prossimamente proveremo anche questo sistema per avere più possibilità di cambiare modulo, non solo tra una partita e l’altra ma anche a partita in corso. Una soluzione in più ci faciliterà il turnover. Dobbiamo essere molto variabili, non fare un solo tipo di gioco. In attacco servono molti inserimenti, con il Palermo abbiamo fatto bene, forse all’inizio doveva circolare con più velocità il pallone, ma è normale perché l’avversario cercava di difendersi. Sapevamo anche noi che bisognava avere pazienza e dopo il gol dell’1-0 sarebbe diventato tutto più facile»

UMILTA’ – La prova corale è stata impreziosita dalle prodezze di Klose e Candreva. «La nostra forza in queste partite è stata il gruppo ed anche in futuro dovrà essere così. Klose ha sfruttato due ottimi assist e ha sfruttato le sue doti, Candreva ha lavorato molto difensivamente ma ha fatto ottimi inserimenti, sfoderando poi il tiro della domenica. Campioni come Klose hanno il merito di non essere prevedibili e di fare la differenza ma lui non è l’unico in squadra ad avere questi spunti di genialità». Non s’è sbilanciato sugli orizzonti della Lazio. «Non temo nessuno, nemmeno la Juventus, ma rispetto tutti. Ci sono diverse squadre di buon livello e adesso è importante sfruttare bene queste due settimane». E non si è preso rivincite sugli scettici che non l’avevano accolto bene. «Non mi sono sorpreso, sapevo come è difficile entrare nel mondo del calcio in Italia. E’ un mondo chiuso, le nuove idee non sono ben accette. Adesso sono all’inizio, abbiamo iniziato col piede giusto ma le conferme nel calcio ci sono giorno dopo giorno. E bisogna continuare a migliorarsi»

fonte: corriere dello sport

Simone Davide-Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy