Petkovic, “Non fermiamoci”

Petkovic, “Non fermiamoci”

«La Lazio deve essere consapevole dei propri mezzi e continuare la striscia positiva in Europa. Questa gara non è decisiva ma può dare molte risposte in virtù del ritorno». Così l’allenatore della Lazio, Vladimir Petkovic, nella conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro lo Stoccarda. Parlando degli…

«La Lazio deve essere consapevole dei propri mezzi e continuare la striscia positiva in Europa. Questa gara non è decisiva ma può dare molte risposte in virtù del ritorno». Così l’allenatore della Lazio, Vladimir Petkovic, nella conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro lo Stoccarda. Parlando degli avversari, il tecnico bosniaco avverte: «Lo Stoccarda è una buona squadra, una squadra che ultimamente ha avuto qualche problema ma è molto compatta e presente fisicamente, soprattutto in casa dove non lascia punti agli avversari con facilità». Un Petkovic che si aspetta sicuramente una reazione dai suoi ragazzi dopo il ko contro il Milan in campionato: «Non risposte, ma conferme. La Lazio ha dimostrato di valere più volte. Anche nell’ultima partita è stato chiaro perché è successo e non mi è dispiaciuto come abbiamo giocato nei primi minuti. Dobbiamo mantenere la testa a posto per 90 minuti e sapere che c’è anche una gara di ritorno. Dobbiamo lottare per fare gol e per non subirne, perché si giocherà sui 180 minuti». A Petkovic viene poi chiesto se è preoccupato per il rendimento della difesa nelle ultime partite: «Capisco questa domanda perché nell’ultima gara abbiamo preso tre gol, ma nelle due precedenti non ne abbiamo subiti. Siamo capaci di fare tutti. Domani sono sicuro che la squadra seguirà le precedenti gare nelle quali ha vinto senza prendere gol». Ancora da decidere l’impiego di Stefano Mauri. «Ha iniziato l’allenamento, domani decido se convocarlo o no», ha spiegato il tecnico biancoceleste. Domani c’è un arbitro che usa molto il cartellino giallo e che penalizzò la Lazio contro il Salisburgo. «Spero sempre che le cose esterne non decidano le partite e sono convinto che sarà così. Contro il Milan è capitato, ma ho avuto questo arbitro contro lo Young Boys e andò bene, per questo sono fiducioso».

Il Tempo

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy