Tutti a Londra con la Lazio

Tutti a Londra con la Lazio

ROMA – Non è l’Arsenal di Wenger, mito di Petkovic, e non si giocherà nel vecchio stadio di Highbury. Ma anche il Tottenham è un club nobile della Premier League e il White Hart Lane, nella parte settentrionale di Londra, ha il suo fascino. Febbre a novanta, viene in mente…

ROMA – Non è l’Arsenal di Wenger, mito di Petkovic, e non si giocherà nel vecchio stadio di Highbury. Ma anche il Tottenham è un club nobile della Premier League e il White Hart Lane, nella parte settentrionale di Londra, ha il suo fascino. Febbre a novanta, viene in mente il libro scritto da Hornby che divenne la base di un film famosissimo. E’ la stessa febbre che sta colpendo i tifosi della Lazio, attratti dall’Europa League, trascinati dai gol di Klose e dall’avvio lanciato in campionato. Duemila richieste per seguire la squadra a Londra, appuntamento fissato per giovedì 20 settembre, c’è grande attesa. Il club biancoceleste da sempre ha una vocazione europea, tutti ricordano il successo nella finale di Coppa delle Coppe a Birmingham nel ‘99 e il Tottenham è il club da cui arrivò sette anni prima Paul Gascoigne, vero idolo della gente e che la società sta pensando di invitare all’Olimpico per la partita di ritorno (22 novembre). Ma intanto la Lazio si prepara per un mese di impegni ad alta intensità: alla ripresa del campionato la trasferta di Verona per affrontare il Chievo, quattro giorni dopo l’esordio di Petkovic nel girone di Europa League. «Sembra quasi Champions» ha osservato il ds Tare dopo il sorteggio di Nyon.

RICHIESTE –

Il tecnico di Sarajevo ha sbriciolato in pochi giorni lo scetticismo e la diffidenza che aveva circondato tutta la Lazio sino a Ferragosto. L’amichevole con il Malmoe nel deserto, il primo squillo in Slovenia e poi il crescendo, la scintilla accesa con il blitz di Bergamo: quindicimila spettatori per la partita di ritorno con il Mura, quasi trentamila con il Palermo. La gente si è divertita, il popolo laziale ha voglia di entusiasmarsi e l’inizio spumeggiante, risultati e sprazzi di bel gioco, sta aiutando a ricreare un clima di compattezza e di euforia intorno alla squadra. Ora tutti aspettano la trasferta di Londra. Ci sono quasi duemila richieste, tanta gente si sta organizzando. All’inizio della prossima settimana dovrebbero entrare in vendita i biglietti. «Da Londra a noi non sono ancora arrivati, ma penso sia una questione di ore. Entro lunedì dovrebbero uscire le modalità di vendita. La richiesta è elevatissima, la Lazio ha chiesto tutta la disponibilità del settore ospiti, parliamo di duemila tagliandi, per cui dovremmo soddisfare quasi tutti» ha spiegato Angelo Cragnotti, responsabile della biglietteria, intervendo a Lazio Style Radio.

ABBONAMENTI –

La società biancoceleste sta peraltro definendo i mini-abbonamenti per le tre sfide dell’Olimpico del girone di Europa League (Lazio-Maribor del 4 ottobre, Lazio-Panathinaikos dell’8 novembre, Lazio-Tottenham del 22 novembre) e la vendita scatterà dopo la partita con il Genoa del 23 settembre (in prelazione per gli abbonati in campionato) e poi con la vendita libera. S’è riacceso l’entusiasmo e gli effetti si cominciano a vedere nelle adesioni alla campagna-abbonamenti. Dopo la fiacca di luglio e di inizio agosto, i tifosi biancocelesti stanno cominciando a rispondere e si sono riavvicinati alla squadra. Con la proroga, si arriverà sino al 21 settembre per chiudere nell’imminenza della quarta giornata di campionato. C’è stato un bel salto in avanti, mancano ancora due settimane per prendersi un posto allo stadio Olimpico. «Ora siamo sulle 17.300 tessere, il consiglio è di non aspettare gli ultimi giorni perché con la vendita dei biglietti di Lazio-Genoa la disponibilità si riduce» ha spiegato Angelo Cragnotti. Nella passata stagione, compreso il voucher per il girone di ritorno, la Lazio superò quota 21 mila abbonamenti. Non manca tanto per pareggiare gli stessi numeri e se possibile superarli. Certo un altro successo con il Chievo e la conferma del primato in classifica aiuterebbe…

(fonte Cds)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy