Radu:”Il secondo posto è la nostra risposta”

Radu:”Il secondo posto è la nostra risposta”

Uno dei segreti della tenuta difensiva della Lazio si chiama Stefan Radu. Ha messo il lucchetto alla fascia sinistra. Da quella parte, non passa più nessuno e non sbuca mai un pallone pericoloso per Marchetti. Da quando il terzino romeno è rientrato (8 novembre in Europa League, 3-0 al Panathinaikos),…

Uno dei segreti della tenuta difensiva della Lazio si chiama Stefan Radu. Ha messo il lucchetto alla fascia sinistra. Da quella parte, non passa più nessuno e non sbuca mai un pallone pericoloso per Marchetti. Da quando il terzino romeno è rientrato (8 novembre in Europa League, 3-0 al Panathinaikos), la Lazio ha cominciato a prendere il largo e ha incassato 5 gol nelle ultime 11 partite. Ieri è arrivato anche il colpo a Marassi. «Si diceva che non sapessimo più vincere in trasferta. Abbiamo dimostrato il contrario con una buona partita e ora siamo secondi in classifica. Speriamo di continuare così anche il prossimo anno» ha spiegato Stefan Radu in diretta televisiva ai microfoni di Lazio Style Channel. Era felicissimo. Ha chiuso bene un anno segnato dalla scomparsa del papà Costantin e da un lungo infortunio. «Qual è il ricordo più bello del 2012? Sinceramente non saprei… Sicuramente il regalo più bello è questa classifica. Personalmente invece è il mio matrimonio e il fatto di aver saputo di aspettare un bambino. Se ho dimenticato il mio gol a Maribor? No, spero non sia l’unico e che ne faccia il più possibile». Ha guardato al futuro con fiducia. «Se continuiamo così possiamo arrivare in alto. Se trattiamo le partite con questa mentalità, sicuramente possiamo fare bene». E ha scherzato con Konko, che nel finale ha fallito l’occasione del raddoppio. «Se devo insegnargli a far gol? Quando si trova da solo là davanti fa fatica…».

CIANI – Petkovic ha rilanciato Dias nel blocco dei titolari e ha lasciato in panchina Ciani. Il francese l’ha presa bene, a dimostrazione dello spirito che attraverso il gruppo, e alla fine della partita attraverso Twitter ha fatto arrivare il suo messaggio felice. «Secondi in campionato. La cosa migliore per passare delle buone feste. Bravi ragazzi!». Ha fatto i complimenti ai compagni. Negli ultimi minuti, ha partecipato anche lui alla festa.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy