REPUBBLICA – Allarme Petkovic

REPUBBLICA – Allarme Petkovic

È allarme Petkovic. La Lazio rischia di vedersi soffiare il suo guru. Non è trascorso neanche un anno, ma in Italia il tecnico di Sarajevo è riuscito a mettersi in mostra e guadagnare consensi. Su tutti, quello prepotente del Borussia Dortmund. Il lavoro svolto fino a questo momento con la…

È allarme Petkovic. La Lazio rischia di vedersi soffiare il suo guru. Non è trascorso neanche un anno, ma in Italia il tecnico di Sarajevo è riuscito a mettersi in mostra e guadagnare consensi. Su tutti, quello prepotente del Borussia Dortmund. Il lavoro svolto fino a questo momento con la Lazio non è passato inosservato. In più occasioni sono stati inviati degli emissari per analizzare il tecnico rivelazione di questa serie A: i responsi sono sempre stati positivi. A Dortmund sono determinati, vogliono portare in Germania l’allenatore biancoceleste. È stato individuato come perfetto sostituto del partente Jurgen Klopp, destinato nella prossima stagione a sedere sulla panchina del Real Madrid. Nel disegno dei vertici dirigenziali del Borussia, è lui l’uomo giusto per dare continuità a un processo di crescita che ha portato nel giro di pochi anni il club dall’orlo del fallimento allo scudetto. Il corteggiamento va avanti ormai da mesi e le lusinghe della società tedesca non lo hanno lasciato indifferente: un progetto che lo vedrebbe protagonista in uno dei campionati più importanti d’Europa. In più d



iventerebbe automaticamente l’anti-Guardiola, visto che nella prossima stagione l’ex Barcellona sarà il nuovo allenatore del Bayern Monaco. Una prospettiva dall’indubbio fascino, alla quale Petkovic non ha mai detto no. Si è preso del tempo per riflettere: è sospeso tra l’ambizione di misurarsi in questa nuova sfida e il sentimento di riconoscenza verso la Lazio, la squadra che, nonostante lo scetticismo generale dell’ambiente, gli ha dato la possibilità di farsi conoscere nel calcio che conta. Proprio per questo Lotito non ha alcuna intenzione di vederselo soffiare. È pronto a sedersi a un tavolo per allungare e migliorare cospicuamente il suo contratto (attualmente fermo a circa 550 mila euro a stagione) in modo da eguagliare la proposta plurimilionaria arrivata da Dortmund. Il presidente sta anche pensando di proporgli un ruolo di manager sullo stile di quello dei vari Ferguson o Wenger in Premier, con maggiore capacità decisionale in sede di mercato. Intanto Petkovic si concentra sulla Lazio: diramata la lista per l’Europa League. Rispetto alla precedente sono stati inseriti Brocchi e il nuovo acquisto Pereirinha al posto di Scaloni e del ribelle Zarate. C’è ovviamente Hernanes, ma il brasiliano dovrà aspettare un mese prima di tornare in campo: salterà sicuramente la doppia sfida con il Borussia Mönchengladbach. Possibile che al suo rientro, almeno inizialmente, debba utilizzare un caschetto protettivo. Fronte rinnovi: trovati gli accordi per quelli di Lulic e Gonzalez

Fonte: Repubblica

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy