REPUBBLICA – Contro il Milan in emergenza, Konko fuori sei settimane

REPUBBLICA – Contro il Milan in emergenza, Konko fuori sei settimane

È emergenza per la sfida Champions contro il Milan. La Lazio sarà costretta a giocare, sabato sera al Meazza, senza tre pedine fondamentali come Klose, Mauri e Konko. Il primo punta a rientrare nel derby, il secondo migliora ma tornerà ad allenarsi in gruppo solo lunedì (sarà disponibile a Stoccarda)…

È emergenza per la sfida Champions contro il Milan. La Lazio sarà costretta a giocare, sabato sera al Meazza, senza tre pedine fondamentali come Klose, Mauri e Konko. Il primo punta a rientrare nel derby, il secondo migliora ma tornerà ad allenarsi in gruppo solo lunedì (sarà disponibile a Stoccarda) e il terzo resterà fuori per sei settimane (quindi salterà la stracittadina). Lesione di primo grado al legamento collaterale mediale del ginocchio destro: questa la diagnosi per il francese, che si è presentato con tutore e stampelle alla clinica Paideia. Nonostante il lungo stop dell’esterno destro, la società non è intenzionata a reintegrare Cavanda. La linea dura del club non cambia: c’era un accordo per il rinnovo, poi il belga ha cambiato manager ed è saltato tutto. Da quando la trattativa è fallita, per una differenza di 220mila euro, Cavanda non si allena più con la prima squadra. Allora sabato ad affrontare El Shaarawy ci sarà Pereirinha, il portoghese arrivato gratis a gennaio. Conforta l’ottimismo di Hernanes: «Importante la vittoria contro il Pescara, dà morale al gruppo. Nonostante le cinque partite senza successi, siamo ancora in corsa per il terzo posto che è il nostro obiettivo. Da qui a fine stagione saranno tutte sfide decisive, a partire da quella con il Milan». Trattativa febbrile per la cessione di Zarate alla Dinamo Kiev: c’è tempo fino a domani, quando chiude il mercato ucraino. Oggi società con il fiato sospeso per la decisione dell’Uefa sul “comportamento razzista” dei tifosi (saluto fascista da parte di 300 ultrà) segnalato da due ispettori nella partita contro il Borussia: la Lazio ha inviato la memoria difensiva ma è forte il rischio di giocare a porte chiuse il 14 marzo contro lo Stoccarda.

cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy