Rientra Marchetti,test per Radu

Rientra Marchetti,test per Radu

 A parte la classifica del girone e la voglia di garantirsi in fretta la qualificazione ai sedicesimi di finale, le motivazioni possono fare la differenza. E per tutte le alternative che Petkovic deciderà di schierare dal primo minuto con il Panathinaikos questa partita si trasformerà in unoccasione clamorosa. Riuscendo a…

 A parte la classifica del girone e la voglia di garantirsi in fretta la qualificazione ai sedicesimi di finale, le motivazioni possono fare la differenza. E per tutte le alternative che Petkovic deciderà di schierare dal primo minuto con il Panathinaikos questa partita si trasformerà in unoccasione clamorosa. Riuscendo a giocare bene, sfruttandola in pieno, aumenterebbero le chances di entrare nel gruppo dei titolari, o delle prime riserve, per il derby con la Roma. Questa è la chiave di lettura che bisognerà dare alla sfida con i greci. Petkovic ha voglia di usare la partita come test per Marchetti, al rientro da un infortunio. Il dubbio con Bizzarri resta, ma lidea di far scendere in campo lex numero uno del Cagliari con il Panathinaikos rappresenta un orientamento certo. Altre tre maglie della linea difensiva sono assegnate. Ciani, Scaloni e Radu giocheranno. E un test fondamentale per il romeno, che non gioca una partita ufficiale dal 7 aprile (Lazio-Napoli 3-1). E anche largentino ci tiene a dimostrare di poter essere utile. Linterrogativo riguarda il partner di Ciani: Petkovic impiegherà Radu da centrale o chiederà a uno tra Biava e Dias gli straordinari? Cavanda dovrebbe essere ancora in campo e una scorciatoia potrebbe essere legata alla tentazione della difesa a tre: si comporrebbe con il trio formato da Scaloni, Ciani e Dias. Possibilità da tenere in considerazione.

TRIDENTE – Ricordando però lassetto del Panathinaikos, 4-4-2 scolastisco per sfruttare le fasce, forse Petkovic non rinuncerà alla linea difensiva a quattro. E scontata la presenza dal primo minuto di Cana e Onazi. Ederson, purtroppo, è ancora fuori gioco. E allora, per tenere a riposo Candreva e Mauri, Petkovic sarà costretto a insistere su Lulic come esterno di centrocampo. Tra i titolari, Ledesma potrebbe essere chiamato a giocare dallinizio. Volendo risparmiare anche litalo-argentino, Petkovic potrebbe mettere in cantiere un 4-2-3-1 in versione super offensiva. Zarate sulla fascia destra e Floccari dietro a Kozak. Un tridente vero e proprio. Per rinunciare ad un attaccante, Petkovic dovrebbe impiegare un centrocampista in più. Ma lintenzione di far riposare Gonzalez e Candreva è soprattutto una necessità. Cè bisogno di qualche giorno per rigenerarli dal punto di vista fisico e mentale. Stesso discorso per Hernanes: di sicuro resterà a riposo.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy