Sale la febbre Juve

Sale la febbre Juve

Dopo poche ore dal fischio finale dell’arbitro Rizzoli, la Lazio ha messo on line le modalità di acquisto dei biglietti per la semifinale di Coppa Italia. La febbre per la doppia sfida contro la Juve inizia a salire, soprattutto dopo l’esito del quarto di finale, Fiorentina-Roma, che ha definitivamente chiarito…

Dopo poche ore dal fischio finale dell’arbitro Rizzoli, la Lazio ha messo on line le modalità di acquisto dei biglietti per la semifinale di Coppa Italia. La febbre per la doppia sfida contro la Juve inizia a salire, soprattutto dopo l’esito del quarto di finale, Fiorentina-Roma, che ha definitivamente chiarito che la prima gara, i biancocelesti, la giocheranno a Torino. Ritorno – ovvio – all’Olimpico. Il tabellone fa intuire una possibilità da brividi: il derby Lazio-Roma come finale di Coppa Italia il 26 maggio allo stadio Olimpico. Mai successo. La Roma di Capello eliminò nella doppia semifinale (due vittorie) la Lazio di Mancini nel 2002/03. Lotito ha già vinto nel 2009, quando Delio Rossi e Zarate gli consentirono di battere la Sampdoria e di volare a Pechino per la finale di Supercoppa. Per centrare la finale, ci sarà da battere la Juve di Conte, finalista nella passata stagione.

LE MODALITA’ – Dalle 16 di oggi saranno in vendita i biglietti per assistere alla partita Juventus-Lazio in programma martedì alle 20.45 allo Juventus Stadium. I tagliandi a venticinque euro (venti per gli under 18) resteranno in vendita per i soli possessori della tessera del tifoso fino a lunedì nel tardo pomeriggio (ore 19). A distanza di un paio di ore sono apparse sul sito della società anche le informazioni per acquistare i biglietti della gara di ritorno in programma all’Olimpico martedì 29 gennaio alle 21. In vendita già da ieri, con una prelazione per gli abbonati fino a domenica. Poi spazio a tutti, compresi coloro interessati ad assistere alla gara nel settore ospiti.

IL CLIMA – Inutile negarlo la semifinale di Coppa Italia è destinata a catalizzare le attenzioni dei tifosi, almeno fino a martedì. I calciatori non commetteranno quest’errore. Incombe infatti l’impegno in campionato contro un Palermo che al Barbera si gioca già una fetta importante per restare aggrappati alla Serie A. Eppure anche per loro il fascino che ispira la doppia sfida con i bianconeri è innegabile. E poi c’è un precedente favorevole. La Lazio aveva già eliminato la Juventus nella doppia semifinale della primavera 2009: 2-1 nella partita d’andata allo stadio Olimpico grazie ai gol di Pandev e Rocchi dopo il vantaggio bianconero firmato da Marchionni. Una rimonta trascinata dai quarantamila dell’Olimpico. Petkovic e la squadra, considerando anche l’andamento del campionato, si augurano che il 29 gennaio, per la semifinale di ritorno, lo stadio sia pieno. Come meritano l’avvenimento e una partita di cartello. Tornando al 2009, nella partita di ritorno, alla metà di aprile, la Lazio si impose con un altro 2-1 in trasferta: gol di Zarate, raddoppio di Kolarov, inutile la rete nel finale di Del Piero a dimezzare lo svantaggio.

QUOTE – Petkovic ci crede, considera la Coppa Italia un obiettivo stagionale, sogna la finale. E ci vuole arrivare. Ma la Lazio non è considerata la favorita tra i bookmakers. Secondo Agicos, si punta sul trionfo della Juve, favorita per il successo in Coppa Italia a 2,50. Inter quotata a 3,60. Poi la Roma a 5 e infine la Lazio a 5,50. Petkovic proverà a smontare anche le tesi degli scommettitori che ancora non credono alla sua squadra. SUPPLEMENTARI – Certo dovrà strappare un risultato positivo a Torino e puntare sulla partita di ritorno con un occhio speciale. Evitare i supplementari, in cui un eventuale gol della Juventus andrebbe superato con due gol della Lazio. Un particolare a cui si pensa sempre poco, ritenendo che il ritorno nel proprio stadio sia un vantaggio. Può essere, ma diventa un boomerang in caso di supplementari. Ovviamente la speranza di Petkovic e di tutta la Lazio è quella di eliminare la Juventus in 180 minuti.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy