Sarà divorzio con Matuzalem

Sarà divorzio con Matuzalem

 Il caso s’era aperto in estate ed era stato chiuso subito. Nessun reintegro di Matuzalem all’orizzonte, l’idea non ha mai sfiorato la Lazio. Il nome del brasiliano è tornato d’attualità mercoledì sera, dopo il match col Catania. Qualcuno ha ripensato a lui considerando le difficoltà evidenziate dalla squadra in assenza…

 Il caso s’era aperto in estate ed era stato chiuso subito. Nessun reintegro di Matuzalem all’orizzonte, l’idea non ha mai sfiorato la Lazio. Il nome del brasiliano è tornato d’attualità mercoledì sera, dopo il match col Catania. Qualcuno ha ripensato a lui considerando le difficoltà evidenziate dalla squadra in assenza di Ledesma, Hernanes e Ederson, i registi per eccellenza. Alla squadra manca un uomo che sia in grado di sostituirli. Ci aveva pensato Petkovic a spazzare via i dubbi, a domanda precisa rispose così: «Matuzalem? Sì, uno come lui avrebbe fatto comodo perché è un ottimo giocatore. Ma parlarne è inutile perché non è a disposizione, è come parlare di un giocatore che è tesserato per un’altra squadra. Si allena e sappiamo che sta cercando una nuova sistemazione».

LA SOCIETA’ -Matuzalem sì o no? Sull’argomento è intervenuto il diesse Tare, è stato chiarissimo ieri mattina:  «Mi stupisce che tutto ciò sia stato detto solo ieri. Non discutiamo il giocatore Matuzalem perché forse, tecnicamente, è il più forte della Lazio. Però ci sono delle regole importanti, ci sono dei comportamenti che vanno rispettati, non possono essere dimenticati. Siamo stati chiari con lui e con il suo agente». Matuzalem non è stato perdonato, è finito fuori rosa. Saltò il raduno del 6 luglio, la società non riuscì a rintracciarlo per settimane. Si presentò a Roma con cinque giorni di ritardo, la squadra s’allenava già ad Auronzo di Cadore. Matuzalem sperava nel reintegro a luglio, ha lanciato segnali d’amore alla Lazio, non è servito. La società l’ha sempre ammirato calcisticamente, ma non gli ha concesso sconti. Matuzalem continua ad allenarsi insieme agli altri fuori rosa, i vari Sculli, Foggia, Barreto, Di Mario, Cinelli e Mendicino. Sono seguiti da un tecnico e da un preparatore atletico, spesso partecipano alle partitelle della Primavera e degli Allievi.

BRASILE -Matuzalem sarebbe utile, piace a Petkovic, ma la situazione è chiara. Il brasiliano cerca squadra, è in vendita. Ha il contratto in scadenza nel 2014, i suoi agenti lavorano per trovargli sistemazione. Il mercato invernale aprirà tra due mesi, a fine agosto furono allacciati contatti con club brasiliani e squadre che militano in Qatar e a Dubai: restano le destinazioni più probabili. In Italia in pochi possono permettersi Matuzalem per via dell’ingaggio (supera il milione di euro) e la Lazio vuole soldi per cederlo. Ha 32 anni, il mercato è crollato, non può valere più di un milione mezzo, ma Lotito i soldi li pretende.

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy