Lazio 6 più forte

Lazio 6 più forte

ROMA – Sei rinforzi in un mese, sei rinforzi per Petkovic. Può schierare tante Lazio e tanti uomini, è l’unico vantaggio concesso dalla rosa extralarge. Sei rinforzi: acquisti post mercato, uomini di valore che tornano, alternative utili. La sosta permetterà al tecnico di integrare i nuovi Ederson e Ciani, di…

ROMA – Sei rinforzi in un mese, sei rinforzi per Petkovic. Può schierare tante Lazio e tanti uomini, è l’unico vantaggio concesso dalla rosa extralarge. Sei rinforzi: acquisti post mercato, uomini di valore che tornano, alternative utili. La sosta permetterà al tecnico di integrare i nuovi Ederson e Ciani, di recuperare infortunati di lungo corso come Brocchi e Radu, di rivalutare la posizione di Diakitè e di studiare Stankevicius. Ognuno ha la sua storia, ognuno ha i suoi tempi di rientro. Ederson è guarito, sarà rilanciato con cautela, ma c’è. Ciani si sta integrando, Brocchi tornerà a giocare, spera di farlo entro poche settimane. Radu scalpita, domani effettuerà un controllo, non vede l’ora di rientrare dopo 5 mesi di stop. Diakitè scruta il futuro, non ha rinnovato, ma il tecnico pensa di utilizzarlo quando lo riterrà opportuno. Stankevicius ha risolto i guai fisici, parte in svantaggio rispetto agli altri difensori, cercherà di farsi apprezzare in allenamento. Sei rinforzi, la stagione è ricca di impegni, dal 16 settembre al 7 ottobre si giocherà ogni tre giorni e bisognerà organizzare il turnover. Petkovic ha a disposizione giocatori-jolly, capaci di occupare più ruoli. Lotito vuole lottare su tre fronti, s’aspetta un rendimento alto da parte dell’intera rosa. L’infermeria si è svuotata, gli scongiuri sono ammessi. Persistono alcuni acciacchi, sono risolvibili in poco tempo. I sei rinforzi sono garantiti, nel giro di un mese li scoprirete e riscoprirete tutti.

————

ROMA – Corre e gioca, si sente meglio. Il ginocchio destro è guarito, ma persiste qualche fastidio, svanirà col tempo. Ederson sogna e scalpita, è finito ai box a metà luglio[…]Ederson ha voglia di Lazio, ha fatto le prove generali nell’amichevole disputata a Formello martedì scorso contro l’Al Wakrah. Ha giocato 90’, ha sfiorato il gol due volte, s’è mosso bene pur non essendo sciolto nei movimenti.[…] può occupare vari ruoli nel 4-1-4-1, la trequarti è il suo habitat naturale[…]Dal 16 settembre al 7 ottobre i biancocelesti scenderanno in campo 7 volte tra campionato e Europa League. Lo spazio ci sarà per tutti, il tempo dell’attesa sta finendo. Ederson ha voluto la Lazio, non vede l’ora di indossare la maglia biancoceleste.

—————-

Biava e Dias sono una certezza, Ciani vuole essere alla loro altezza. E’ arrivato negli ultimi giorni di mercato, ha sfruttato la pausa per integrarsi nel gruppo e inserirsi negli schemi.[…] Petkovic sta studiando Ciani, può essere impiegato nella difesa a quattro e in quella a tre (ci ha giocato nel Bordeaux). Si dovrà rivelare utile, è stato acquistato per dare fiato a Biava e Dias. Non sarà facile strappare il posto a quei due. La Lazio, nelle prime quattro uscite ufficiali, ha incassato solo un gol (contro il Mura nel match di ritorno dei play-off[…]Ciani è rodato, in Ligue 1 ha giocato con continuità, non gli manca il fiato. Aspetta l’occasione per presentarsi, coglierà l’attimo.

————-

L’acquisto d’autunno sarà Cristian Brocchi. Un campione umano, un soldato infaticabile, un leader. Con lui la Lazio farà il salto di qualità, Petkovic lo aspetta, è il centrocampista ideale per il suo modulo. Tempi d’inserimento, forza fisica, grinta, intelligenza tattica, attaccamento alla maglia.[…] La problematica a livello osseo è superata, il piede destro lo tormenta di meno. Brocchi per tre settimane seguirà un percorso riabilitativo: intensificherà i carichi di lavoro e tra meno di venti giorni verrà tracciato un bilancio sul suo stato di forma[…]Non si è mai arreso, ha sofferto per rialzarsi, per tornare in campo e ci sta riuscendo. Si è sacrificato per tutta l’estate, ha lavorato cinque ore al giorno con un fisioterapista. Tutti lo aspettano in campo, tutti vogliono rivederlo al suo posto[…]

———

[…]Cinque mesi sono passati dall’ultima apparizione di Radu in una gara ufficiale[…]Domani sarà sottoposto a controlli strumentali presso la clinica Paideia. Radu è alle prese con qualche fastidio muscolare, tutta colpa della lunga inattività dovuta all’infortunio al ginocchio destro[…]Petkovic attende il suo rientro, potrà utilizzarlo da terzino sinistro (Lulic potrà tornare a giocare avanzato) oppure da centrale.[…]

———-

Volendo può trovare posto anche lui, Marius Stankevicius. Tre mesi di stop, un’operazione in Finlandia per risolvere un guaio alla caviglia destra, la cessione che sembrava certa[…]Petkovic potrebbe utilizzarlo come alternativa a Konko e Scaloni sulla fascia destra oppure come centrale difensivo. La sua prima stagione biancoceleste è stata da dimenticare: poche presenze, tanti infortuni[…]Va considerato come un difensore di scorta, capace di occupare due ruoli. Nella rosa ha un posto anche lui, spera di non essere solo una comparsa.[…]

————–

Il caso contratto pesa tantissimo, ha generato tensioni e divisioni. Non c’è accordo sul rinnovo e forse non ci sarà mai. Diakitè finora ha respinto tutte le offerte fatte dalla Lazio e ha detto no ad ogni proposta arrivata dal mercato. Ma Petkovic è stato chiaro, senza timore di nessuno ha ribadito la sua posizione più volte: per il tecnico il giocatore fa parte della rosa[…]Diakitè è tornato a disposizione, si era infortunato il 20 luglio nel ritiro di Auronzo, da giorni ha ripreso ad allenarsi bene. Da tutta l’estate si parla solo del suo rinnovo, la società e il tecnico finora hanno preferito puntare su giocatori fortemente motivati e fortemente concentrati sulla Lazio. Diakitè dovrà farsi trovare pronto, la chiamata potrebbe arrivare[…]

(fonte Cds)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy