#SQUALIFICA – Champions, Radu non può giocare la prima!

#SQUALIFICA – Champions, Radu non può giocare la prima!

ROMA – Un’altra sorpresa e non si tratta di una buona notizia: Stefan Radu salterà l’andata dei preliminari di Champions. Pendeva un turno di squalifica Uefa dalla stagione 2013/14, non sono ancora chiari i motivi alla base del provvedimento, perché il difensore romeno non venne ammonito e neppure espulso nella…

ROMA – Un’altra sorpresa e non si tratta di una buona notizia: Stefan Radu salterà l’andata dei preliminari di Champions. Pendeva un turno di squalifica Uefa dalla stagione 2013/14, non sono ancora chiari i motivi alla base del provvedimento, perché il difensore romeno non venne ammonito e neppure espulso nella doppia sfida di Europa League con il Ludogorets. La società biancoceleste ha confermato l’esistenza della squalifica di Radu, è stato avvertito da tempo Pioli che ha già cominciato i suoi ragionamenti di formazione e di turnover, inevitabile in una partenza di stagione così impegnativa. La Lazio – assicura il Corriere dello Sport –  non potrà contare sul romeno tra il 17 e il 18 agosto, quando si giocherà la partita di andata del play off di Champions. Il romeno, invece, potrà scendere in campo per il ritorno, in calendario tra il 25 e il 26 agosto. Venerdì 7 il sorteggio nell’urna di Nyon.

 

Recupero. La squalifica di Radu può avere un riflesso e una conseguenza sulla gestione dell’organico e le prossime scelte di Pioli. L’ultima apparizione del romeno risale al 20 maggio. Segnò un gol e poi riportò uno stiramento durante la finale di Coppa Italia con la Juve, costretto a uscire al settantesimo. L’infortunio muscolare gli impedì di giocare il derby con la Roma e la sfida di Napoli all’ultima di campionato, così lo staff medico anticipò l’operazione (già prevista) di ernia inguinale. A giugno è stato a riposo totale e ha pagato lo sforzo dei primi giorni di ritiro ad Auronzo con una lesione al retto femorale della coscia destra, da cui ormai è uscito attraverso un piano di lavoro specifico. E’ stato seguito dal professor Perondi, è pronto per riunirsi al gruppo: giovedì, durante il giorno di riposo, di rientro dalla trasferta in Austria e in Germania, ne ha approfittato per allenarsi a Formello e portare avanti il lavoro.

Da Shanghai all’Olimpico. Pioli conta di recuperare per la Supercoppa anche Stefan Radu, peraltro sulla fascia sinistra non ha alternative. Lulic è squalificato e Braafheid si è dovuto fermare per una distorsione alla caviglia sinistra. L’olandese neppure è entrato nella lista dei convocati per Shanghai, verrà ricontrollato alla Paideia alla metà della prossima settimana. Radu giocherà sulla fascia sinistra, da terzino se Pioli opterà per la difesa a quattro, da centrale o da esterno di centrocampo se la Lazio scenderà in campo con il 3-4-3. Opzioni da verificare nei prossimi giorni e quando scatteranno gli allenamenti tattici in Cina. La gestione di Radu dovrà essere oculata, negli ultimi anni si è spesso fermato a causa degli infortuni, gli impegni ravvicinati lo mettono in difficoltà. Se dovesse giocare a Shanghai, come sembra, avrà tempo sufficiente per recuperare e prepararsi alla sfida con il Bologna, prima di campionato, sabato 22 agosto all’Olimpico, quando affronterà Rossi, il suo vecchio maestro, l’allenatore che trovò alla Lazio il 30 gennaio 2008, appena arrivato dalla Dinamo Bucarest. Delio gli trovò un’altra collocazione, abituandolo a giocare e muoversi da terzino sinistro.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy