Sul filo dei regolamenti

Sul filo dei regolamenti

L’articolo di riferimento è il numero 6, il regolamento da prendere in considerazione è quello della Fifa. Il regolamento della Fifa sullo Status e sui Trasferimenti dei Calciatori (quello rivisto è entrato in vigore dal 1° dicembre 2012). Nel dettaglio. L’articolo 6 («Periodi di tesseramento») recita: «I calciatori possono essere…

L’articolo di riferimento è il numero 6, il regolamento da prendere in considerazione è quello della Fifa. Il regolamento della Fifa sullo Status e sui Trasferimenti dei Calciatori (quello rivisto è entrato in vigore dal 1° dicembre 2012). Nel dettaglio. L’articolo 6 («Periodi di tesseramento») recita: «I calciatori possono essere tesserati esclusivamente durante uno dei due periodi annuali di tesseramento stabiliti dalla Federazione nazionale». Arriviamo al punto cruciale: «In deroga a tale principio, un professionista il cui contratto sia giunto a scadenza prima del termine del periodo di tesseramento può essere tesserato al di fuori di tale periodo». Ed è il caso che ci interessa. Secondo l’interpretazione della Fifa (come da commentario), tale eccezione (che esiste addirittura dalla circolare del 2002 in materia) si applica anche nel caso di risoluzione contrattuale. Il termine è «expired», ma tutto deve avvenire entro la fine della finestra di mercato della società acquirente. Saha ha risolto il suo contratto il 30 gennaio con il Sunderland. Avrebbe potuto farlo alle 18.59 del 31 gennaio. L’avesse fatto alle 19.01 avrebbe dovuto aspettare il mercato estivo. Tutto facile? Neanche per sogno. Perchè… Ieri gli addetti ai lavori – manager, ds, dg, presidenti – erano in molti tra l’incredulo e il perplesso. «Ma il punto 7 comma b del comunicato federale150 /A del 27 aprile 2012 che fine fa? E chi ci ha detto che cambiava?». Questa la domanda secca. Già, il punto 7: «Calciatori professionisti provenienti da federazione estera con rapporto scaduto nella precedente stagione sportiva terminata entro il 31 luglio 2012 (…) – La richiesta di tesseramento dovrà pervenire (…) da domenica 1° luglio 2012 a sabato 30 marco 2013 (ore 12)». E di lì il dubbio amletico ed eterno: ma la Fifa può determinare sui regolamenti interni delle singole Federazioni? Non sempre è così. E se è cambiata la norma perché non dirlo per tempo? E ora caccia allo straniero svincolato al 31 gennaio… E se – occhio a questa – anche un italiano si appellasse alla Fifa per il libero tesseramento da svincolato al 31 gennaio, sicuri che gli verrebbe detto no? A Zurigo sospirano…

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy