Talenti in tilt per Ederson ed Hernanes

Talenti in tilt per Ederson ed Hernanes

Un migliaio di persone in trepidante attesa. Basterebbe questo semplice dato a testimoniare l’entusiasmo che sta avvolgendo la Lazio. Ieri, all’inaugurazione del negozio Lazio Style a piazza Talenti, c’è stato un assaggio di quel che sarà la temperatura prima, durante (e forse anche dopo) la gara col Milan. Entusiasmo alle…

Un migliaio di persone in trepidante attesa. Basterebbe questo semplice dato a testimoniare l’entusiasmo che sta avvolgendo la Lazio. Ieri, all’inaugurazione del negozio Lazio Style a piazza Talenti, c’è stato un assaggio di quel che sarà la temperatura prima, durante (e forse anche dopo) la gara col Milan. Entusiasmo alle stelle… e contestazioni a Lotito. A lui, il primo ad arrivare, seguito da Ederson e Hernanes, sono stati dedicati fischi e cori di contestazione. Una domanda su Candreva è stata l’occasione giusta per rispondere: «È arrivato da noi con la fama di romanista — esordisce il presidente —, ora invece è amato da tutti. Un episodio che dimostra come io sia abituato a guardare oltre, ma questo spesso la gente non lo capisce. Mi rivolgo quindi alla parte sana della tifoseria chiedendole di emarginare queste persone. La squadra ha bisogno di serenità».

Alta concentrazione Sabato i biancocelesti affronteranno il secondo big match stagionale. Dopo la débacle col Napoli sono chiamati al riscatto davanti al loro pubblico: «Mi aspetto una Lazio cinica, convinta dei propri mezzi — prosegue Lotito —, che però mantenga intatto lo spirito di sacrificio e di umiltà. Essere favoriti non mi sorprende anzi, mi preoccupa, infatti non voglio assolutamente vedere cali di concentrazione. Il mio augurio è che il gioco sia quello visto contro il Pescara. Il risultato finale di sabato sera? Non lo so, mica sono un mago!».

Klose e Diakite 
Uno sta per raggiungere Muller, l’altro è un grande punto interrogativo. Il pensiero di Lotito è chiaro: «Klose mi piace molto per due motivi. È un campione sia fuori che dentro il campo ed è molto umile. Diakite invece ha dimostrato un atteggiamento sbagliato. Noi l’abbiamo aiutato mentre era infortunato e a più riprese lui e il suo procuratore sono stati sollecitati per il rinnovo del contratto. Ad oggi non c’è ancora nulla e spero che il tempo faccia riflettere il giocatore. Se tornerà, lo accoglieremo a braccia aperte». Come hanno fatto i tifosi con Ederson e Hernanes, impegnati in una lunga sessione di autografi. «Siamo carichissimi, pronti per affrontare il Milan», ha detto l’ex Lione. Sia lui sia il Profeta però non hanno bisogno di redenzione, ma solo di conferme sul campo per prendersi, una volta ancora, l’abbraccio della gente.

Gazzetta dello sport

Simone Davide

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy