L’importante è vincere!

L’importante è vincere!

Una partita sofferta questa mattina a Livorno. La formazione cambia rispetto alla partita con la Fiorentina e, se in porta torna Guerrieri, in difesa c’è anche Pollace. Torna Oikonomidis e si riperende un po’ di spazio anche Murgia che veste il ruolo di uomo partita. La partita diventa più difficile…

Una partita sofferta questa mattina a Livorno. La formazione cambia rispetto alla partita con la Fiorentina e, se in porta torna Guerrieri, in difesa c’è anche Pollace. Torna Oikonomidis e si riperende un po’ di spazio anche Murgia che veste il ruolo di uomo partita. La partita diventa più difficile di quanto ci si aspettava inizialmente e per aprire e chiudere il mach bisogna aspettare addirittura il secondo tempo. Ovviamente c’è lo zampino del solito Minala: è lui a che mette sui piedi di Murgia il pallone della vittoria.

 

Poche emozioni ma molti brividi nel finale con il Livorno che colpisce una traversa che sembra poter diventare letale. E invece la Lazio di Simone Inzaghi esce, anche questa volta, vincente. La Fiorentina, che ieri ha vinto, rimane a guardare ai soliti quattro punti di distanza, attendendo la finale di coppa che ora si scalda maggiormente.

cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy