PAGELLE – Keita segna, Strakosha para: La Roma affonda e la Lazio è capolista

PAGELLE – Keita segna, Strakosha para: La Roma affonda e la Lazio è capolista

TRIGORIA – Roma-Lazio: Buona la prima. L’antipasto del derby di campionato, andato in scena oggi al centro sportivo giallorosso tra le selezioni primavera, ha premiato i biancocelesti di Bollini, autori di una prestazione di personalità e grande cuore. Il risultato di 0-1 per la Lazio è bugiardo, in quanto entrambe…

TRIGORIA – Roma-Lazio: Buona la prima. L’antipasto del derby di campionato, andato in scena oggi al centro sportivo giallorosso tra le selezioni primavera, ha premiato i biancocelesti di Bollini, autori di una prestazione di personalità e grande cuore. Il risultato di 0-1 per la Lazio è bugiardo, in quanto entrambe le squadre avrebbero potuto segnare due o tre reti almeno, ma il successo premia la squadra che ci ha creduto di più, che si è imposta oltre le difficoltà ambientali. Sul tabellino dei marcatori è finita la piccola stella biancoceleste, Keita Balde Diao, ma i meriti della vittoria sono da condividere con tutto il resto dei compagni, in particolare con il portiere Thomas Strakosha. Dei tre preziosissimi punti conquistati, almeno due portano la loro firma. Il senegalese ex-Barcellona ha tenuto in scacco la difesa romanista per tutti i 96′ minuti di gioco, mentre l’estremo difensore albanese ha letteralmente alzato il muro a difesa del risultato, con diversi interventi determinanti, non ultimo lo spettacolare colpo di reni su conclusione di Cittadino al 92′. Da sottolineare anche la prova di Lombardi, che ha corsa e grinta da vendere, quella di Falasca sempre lucido in cabina di regia, e Cataldi, uno spauracchio tra le linee giallorosse. Anche la difesa ha i suoi meriti, che brillano soprattutto nelle prove dei suoi esterni, Pollace e Filippini, bravi ad arginare, coraggiosi nei tackle e inesauribili nelle ripartenze. Un successo di tutti, compreso mister Alberto Bollini, che ha letto con grande acume tattico ogni momento del match, inserendo Tounkara al posto di uno spento Antic per un maggiore peso offensivo, e il generoso Vivacqua per sopperire all’inevitabile sofferenza finale. Tutti promossi e Lazio lanciata nuovamente in testa alla classifica del girone C, insieme al sorprendente Catania a quota 50 punti, con il Palermo che insegue a due lunghezze di distanza. Napoli e Roma, spedita a -7, sono distanti. La battaglia per l’accesso alle Final Eight sembra ormai un discorso a tre.


PAGELLE:

Strakosha 7, Pollace 6.5, Bilali 6, Serpieri 6, Filippini 6.5, Falasca 6.5, De Francesco 5.5(Silvagni 6), Antic 5.5 (Tounkara 6), Cataldi 6.5, Lombardi 7(Vivacqua s.v), Keita 7.5 – Bollini 7


Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy