Primavera, Ascoli-Lazio: 2-0

Primavera, Ascoli-Lazio: 2-0

ASCOLI – La Lazio dei ragazzi di Alberto Bollini, esce dalla trasferta marchigiana con la prima sconfitta stagionale. Il tecnico a sorpresa accantona il suo tipico e arrembante 4-3-3, per lanciare un inusuale quanto timido 5-3-2. Nell’occasione ha fatto il suo esordio il neo acquisto Luque, piazzato sulla fascie sinistra,…

ASCOLI – La Lazio dei ragazzi di Alberto Bollini, esce dalla trasferta marchigiana con la prima sconfitta stagionale. Il tecnico a sorpresa accantona il suo tipico e arrembante 4-3-3, per lanciare un inusuale quanto timido 5-3-2. Nell’occasione ha fatto il suo esordio il neo acquisto Luque, piazzato sulla fascie sinistra, con Pollace sul versante opposto, mentre il trio difensivo è stato composto da Serpieri, Filippini e Ilari. A centrocampo Falasca in cabina di regia,  Cataldi e Crecco mezz’ali, in attacco spazio alla coppia Lombardi-Tira. Tra i pali assente Scarfagna, si è piazzato il giovane Strakosha, che oggi ha dovuto raccogliere per due volte il pallone in fondo al sacco.

La Partita – Biancocelesti sfortunati(due traverse quest’oggi), ma anche poco cinici, nervosi e leggermente fuori giri. Inizialmente la Lazio difende bene e riparte con discreta pericolosità, concedendo pochissimo ai bianconeri di Castaldi, che hanno iniziato bene per poi spegnersi verso la metà della prima frazione di gara. Campo in condizioni pessime, che hanno sfavorito il palleggio e aumentato le azioni fallose: tre cartellini gialli per la Lazio (Falasca, Lombardi e Filippini) e uno rosso per l’Ascoli, che al 40′ rimane in dieci uomini. Nel secondo tempo ci si attendeva una partita in discesa, con Bollini che comanda il ritorno al 4-3-3, ma dopo un quarto d’ora di forcing senza fortuna, a sorpresa passa la squadra di casa su calcio d’angolo. Dieci giri di lancette e gli ascolani raddoppiano, a nulla serve la reazione che porta all’ennesimo legno, questa volta colpito da Filippini. 

Derby alle porte – La Lazio rimane a quota 17 punti e, con la sconfitta di oggi, perde il secondo posto in classifica a vantaggio del Palermo(18pti), mentre il Napoli conserva la leadership del girone C con il punto conquistato a Reggio Calabria. Sabato prossimo  a Formello, ci sarà il derby con la Roma di De Rossi, che con la vittoria conquistata a Terni, agganciano proprio la compagine laziale.

Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy