PRIMAVERA – Nuovo ko, la retrocessione si avvicina. Bonacina: “Forse i ragazzi non ci credono più”

PRIMAVERA – Nuovo ko, la retrocessione si avvicina. Bonacina: “Forse i ragazzi non ci credono più”

di redazionecittaceleste

BOLOGNA – Dopo la pesante sconfitta di oggi pomeriggio, il tecnico delle Primavera biancoceleste Valter Bonacina ha parlato ai microfoni di Lazio Style Channel: “I ragazzi non hanno risposto alle sollecitazioni, siamo venuti meno a livello caratteriale. Abbiamo iniziato abbastanza bene con un paio di ripartenze di Pedro Neto, ma siamo spariti dopo il gol. La cosa più preoccupante è non aver reagito. Durante la settimana è difficile, la cappa sopra i ragazzi è pesante e non riescono a liberarsela. Non trovano le motivazioni per lottare per non retrocedere: forse non sono abituati o non hanno le caratteristiche. I problemi non sono soltanto a livello tecnico. La squadra non crede alla salvezza? Mi sono venuti dei dubbi, non mi aspettavo un primo tempo così. Il Bologna era più determinato e cattivo, in questo momento noi non ci siamo riusciti. Bisogna cercare di spronarli a tirare fuori il massimo e non mollare, questa esperienza servirà. L’anno prossimo incontreranno queste realtà, a livello giovanile invece non sono abituati a queste pressioni. Abbiamo affrontato squadre importanti, con le grandi abbiamo tenuto meglio. L’errore individuale però ci ha sempre punito, succede ogni gara. Anche oggi abbiamo preso un’imbucata centrale su un lancio da 40 metri”.

 

Una sconfitta che pesa, tanto. I giovani biancocelesti di Bonacina non riescono ad evitare la sconfitta esterna contro il Bologna. La Primavera laziale subisce l’ennesimo stop di questa stagione travagliata, che sta prendendo contorni sempre più cupi, con la retrocessione che diventa un’ipotesi sempre più concreta.

 

TROPPO POCO

Prima frazione un po’ timorosa quella dei capitolini, che riescono a rendersi seriamente pericolosi solamente al 32esimo con una bella punizione di Luca Crecco, con il portiere bolognese Ravaglia che vola e devia in angolo. Ma sono i padroni di casa a fare la partita, infatti al minuto 41 passano in vantaggio con Krastev, che si inserisce alle spalle della linea difensiva laziale e anticipa Alia: 1-0.

 

NIENTE DA FARE

La ripresa riprende sulla falsa riga del primo tempo, con il Bologna che sfiora il raddoppio a più riprese e una Lazio confusa, senza idee, che fatica a rendersi pericolosa. La sconfitta al triplice fischio è solamente la conseguenza della prestazione insufficente offerta dalla squadra. Adesso per evitare la retrocessione in Primavera 2 i ragazzi di Bonacina dovranno riuscire a vincere in trasferta a Verona, in un altro scontro diretto per la salvezza che rappresenta l’ultima spiaggia per i giovani aquilotti.

 

Primavera 1 TIM, recupero 21ª Giornata

Bologna-Lazio 1-0 (41′ Krastev)

Sabato 07 aprile, h. 14:30

Stadio Comunale ‘Cavina 1’ di Bologna

BOLOGNA (4-3-3): Ravaglia; Mantovani, Brignani, Busi, Frabotta; Kingsley, Cozzari, Pattarello; Krastev, Valencia, Mutton. A disp. Bruzzi, Uhunamure, Stanzani, Mazza, Lidin, Pellacani, Pirreca, Djibril, Bianconi, Ghini, Balde. All. Emanuele Troise.

LAZIO (3-5-2): Alia; Armini, Silva, Baxevanos; Spizzichino, Bari, Jordao, Crecco, Falbo; Neto, Marchesi. A disp. Furlanetto, Kalaj, Ciotti, Mohamed, Rezzi, Aliaj, Javorcic, Lukaj, Maloku. All. Valter Bonacina.

Arbitro: Francesco Cosso (sez. Reggio Calabria). Ass: Rotondale-Fantino.

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

LE ULTIME DA FORMELLO

LE PAROLE DI INZAGHI IN CONFERENZA

Seguici anche su Facebook!

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy