• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

TIM CUP PRIMAVERA – Inzaghi: “Dedicato a Mirko. Lo scudetto lo vince mio fratello”

TIM CUP PRIMAVERA – Inzaghi: “Dedicato a Mirko. Lo scudetto lo vince mio fratello”

FIRENZE – Nella sala stampa dell’Artemio Franchi di Firenze c’è un Simone Inzaghi pienamente soddisfatto. Dopo lo scetticismo dell’addio di Alberto Bollini, l’ex attaccante ha trovato il modo per farsi apprezzare pienamente. La coppa Italia per cominciare e un primo posto in campionato da difendere. La marcia trionfale degli aquilotti…

di redazionecittaceleste

FIRENZE – Nella sala stampa dell’Artemio Franchi di Firenze c’è un Simone Inzaghi pienamente soddisfatto. Dopo lo scetticismo dell’addio di Alberto Bollini, l’ex attaccante ha trovato il modo per farsi apprezzare pienamente. La coppa Italia per cominciare e un primo posto in campionato da difendere. La marcia trionfale degli aquilotti continua a prescindere dal tecnico che li guida dalla panchina. C’è tanto Crecco in questa coppa e c’è ancora più Minala. Ecco le parole del mister laziale:

 

“Una grande emozione perchè non era semplice. Io sono arrivato a gennaio però sono stato facilitato dal fatto che molti di loro già li conoscevo non solo come giocatori ma anche come ragazzi. Abbiamo battuto squadre forti e ora ci spetta un buon riposo per poi affrontare le final eight. La dedica è per mio figlio che era in campo con me, per la mia fidanzata  il mio papà sempre presente. Però, l’ho già detto, il primo pensiero è Mirko Fersini perchè sarebbe stato qui e magari avrebbe giocato con noi. La Fiorentina? E’ una bellissima squadra e forse ha pagato l’assenza di due giocatori importanti come Empreur. Anche noi avevamo due assenze: Silvagni e capitan Serpieri. Però penso che lo scudetto lo vincerà mio fratello con il suo Milan. Fratelli Inzaghi futuri allenatori vincenti? Noi cresciamo di giorno in giorno, certo cercheremo di fare del meglio. Entrambi abbiamo battuto la Fiorentina ma ripeto che è un’ottima squadra che gioca un gran bel calcio: è una delle favorite al titolo. Esordi in prima squadra? Abbiamo MInala che ha esordito e Serpieri che è stato in panchina ma anche Elez per me è pronto. Si aspetta un calo di tensione ora? No, io sono stato timoroso solo quando ho preso in mano la squadra a gennaio e mi preoccupava la Fiorentina ma siamo stati bravi a portarci avanti con tutte queste vittorie di seguito. 5mila tifosi? Spero che questi ragazzi possano continuare a giocare in stadi così grandi: glielo auguro. Per loro è una bellissima sensazione giocare con il pubblico. Caso Minala? Lo ha caricato? Lui sta crescendo giorno dopo giorno e Reja lo ha fatto esordire perchè ha lavorato duro e se lo meritava. Scende in campo sempre con la mentalità giusta”.

cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy