A Formello arriva “il mago” Joop Lensen

A Formello arriva “il mago” Joop Lensen

Il calcio totale a Formello. E’ un mago olandese il direttore dell’Academy “Roberto Lovati”. Si chiama Joop Lensen, ha creato la scuola Ajax, ha costruito le Academy olandesi. Ha più di 20 anni di esperienza da direttore sportivo, ha ricoperto varie funzioni presso la Royal Dutch Football Association (la Federazione…

Il calcio totale a Formello. E’ un mago olandese il direttore dell’Academy “Roberto Lovati”. Si chiama Joop Lensen, ha creato la scuola Ajax, ha costruito le Academy olandesi. Ha più di 20 anni di esperienza da direttore sportivo, ha ricoperto varie funzioni presso la Royal Dutch Football Association (la Federazione olandese): ha fondato il programma di formazione giovanile. Joop Lensen è stato membro del personale tecnico che ha supportato un’Olanda super, quella che trionfò all’Europeo 1988, era guidata dal guru Rinus Michels, era formata da star del calibro di Gullit, Van Basten e Rijkaard.
Joop Lensen ha lavorato anche con Louis Van Gaal, è stato dirigente dell’Az Alkmaar (capo del settore giovanile dal 2000 al 2005) e del Fenerbahçe (creò la LOOTschool, una combinazione di formazione ed istruzione). Negli ultimi tempi è stato docente della Royal Dutch Football Association e della Turkiye Futbol Federasyonu (la Federazione turca). Ha lavorato in qualità di rappresentante dell’International Football Consultancy (una società olandese che cura anche intermediazioni e trasferimenti di calciatori). Lensen era a Formello ieri pomeriggio, non è salito sul palco, s’è tenuto lontano dai riflettori, tornerà ad agosto. Ha già preso contatto con le strutture, le studierà da vicino nella sua prossima visita. E’ una scelta filosofica: Lotito e Tare si sono affidati ad un maestro di calcio per creare l’Academy laziale. I campioni del futuro dovranno incarnare i valori olimpici del club e i fondamentali calcistici ispirati ad una scuola spettacolare. Joop LensenHeronSans, in giacca celeste per celebrare l’occasione (sarà stato un caso?), è apparso accanto a Jesse Fioranelli, match analyst della Lazio. Il mago olandese domenica s’è riunito con Lotito, hanno parlato per oltre due ore di calcio e progetti.

 

 

Il progetto. Lensen sarà il direttore dell’Academy: istruzione scolastica e scuola calcio. Il progetto è stato elaborato dall’ingegnere Andrea Angrisani, si è scelto di conservare le connotazioni dell’impianto per tener fede alla realtà laziale. L’Academy, primo esempio italiano, sarà realizzata nel giro di un anno e mezzo (massimo due anni), i primi lavori partiranno subito (appena saranno ottenuti tutti i titoli abilitativi). La superficie del lato Sud (dove oggi sorgono i parcheggi) sarà ampliata, in tutto saranno interessati sei ettari di terreno (il centro sportivo si estenderà da 26 ettari a 32). Qui sorgerà la parte vitale del settore. Ci sarà una Foresteria riservata ai ragazzi fuori sede, ne ospiterà 35, è stata prevista con camere e servizi autonomi, sarà dotata di biblioteca, di area studio e di un’aula per le lezioni scolastiche (mensa autonoma e sala ricreativa).

I campi. Saranno costruiti 6 campi (i tre esistenti rimarranno), in tutto saranno 9. Quattro campi saranno costruiti nel lato Sud, saranno dotati di impianto di illuminazione. Due campi saranno dotati di tribuna coperta: si affaccerà su ciascuno dei due campi principali, avrà una capienza di circa 600 posti per ciascun lato. La sagoma della copertura è stata pensata richiamando il simbolo storico: l’aquila. Gli spogliatoi saranno in tutto otto (quattro ubicati nel volume sottostante alla tribuna coperta insieme alla sala massaggi e al presidio medico per le partite, gli altri saranno collocati in un corpo a sé stante insieme a tutta l’area tecnica del settore con spogliatoi per gli allenatori e sala conferenze/riunioni o altri scopi). Sarà creato un punto ristoro. Due campi saranno collocati nel cuore del centro sportivo (prenderanno il posto dei campi da tennis). (Corriere dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy