Addio Mauri: oggi scade il contratto del brianzolo

Addio Mauri: oggi scade il contratto del brianzolo

Non è escluso che Mauri possa presto tornare da dirigente, come aveva ammesso il suo agente Canovi

ROMA – Addio capitano, mio ex capitano. Stefano Mauri-Lazio, stavolta è finita davvero. Non ci saranno ripensamenti, niente tornerà più indietro come nell’agosto di un anno fa. Oggi è l’ultimo giorno di un matrimonio lunghissimo, oggi scade il contratto che lo terrà lontano da Formello (stessa sorte per Konko e Braafheid), quantomeno da giocatore. Perché il legame tra la società e il brianzolo, si legge su Repubblica, non può non essere saldo e duraturo. Lotito gli ha dato fiducia pure quando era stato travolto dallo scandalo calcioscommesse, il tifo biancoceleste scalpitava nel rivedere il numero 6 in campo. Per lui parlano le 303 presenze e 47 reti con la maglia biancoceleste. A 36 anni è il momento dei saluti, e chissà se anche stavolta non sarà un addio ma un semplice arrivederci. Perché non è escluso che Mauri possa tornare da dirigente, come aveva ammesso il suo agente: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy