Anderson: dopo Petko ha una seconda possibilità. Reja: «Lo impiegherò dove preferisce»

Anderson: dopo Petko ha una seconda possibilità. Reja: «Lo impiegherò dove preferisce»

ROMA – Konko, sia pur a scopo precauzionale (dopo il malore di Lazio-Inter), è rimasto a Roma. La sua assenza si aggiunge a quelle degli infortunati Marchetti e Cana e dello squalificato Radu. Dias è partito, anche se non è al meglio. Ma stringerà i denti e ci sarà. La…

ROMA – Konko, sia pur a scopo precauzionale (dopo il malore di Lazio-Inter), è rimasto a Roma. La sua assenza si aggiunge a quelle degli infortunati Marchetti e Cana e dello squalificato Radu. Dias è partito, anche se non è al meglio. Ma stringerà i denti e ci sarà. La formazione anti-Bologna sarà dunque quella annunciata. Rispetto a quella di lunedì con l’Inter le novità sono due. La presenza di Cavanda dall’inizio come terzino destro (con i nerazzurri subentrò a Konko dopo un quarto d’ora) e quella di Felipe Anderson. L’ex Santos prende il posto di Lulic che a sua volta arretra in difesa al posto di Radu.

 

Anderson alla Mauri – «Lo impiegherò nella posizione che preferisce», dice Edy Reja a proposito di Anderson. «Mi ha detto che ama partire dalla sinistra per poi accentrarsi. Sotto questo punto di vista avrà dei compiti simili a quelli che svolge Mauri in quella posizione». Il tecnico si augura una svolta in trasferta: «Fuori casa bisogna cambiare marcia. Nella mia precedente gestione qualche partita esterna l’abbiamo vinta, dobbiamo ripeterci». E poi il tecnico parla pure di mercato. «Cannavaro e Quagliarella? Magari… Prima di pensare agli acquisti dobbiamo però vedere se parte qualcuno, altrimenti sarà difficile comprare». (Gazzetta dello Sport)

Cittaceleste.it