拉齐奥在中国 / Assalto Lazio: caccia allo sponsor!

拉齐奥在中国 / Assalto Lazio: caccia allo sponsor!

La Lazio continua la ricerca per una sponsorizzazione di prestigio, e l’appuntamento cinese può offrire ghiotte occasioni

ROMA – Appuntamenti cinesi. Caccia allo sponsor, non solo la nuova maglia con l’aquila stilizzata, presentata ieri nella pancia dello stadio nazionale di Shanghai. Sono giornate intense per Lotito, non a caso domenica trattenuto da incontri istituzionali e stranamente lontano dal campo di allenamento della Lazio. Ha approfittato della trasferta in Cina per allacciare contatti con imprenditori del posto, aziende locali, interessate a entrare sul mercato italiano. Il nostro calcio – scrive il Corriere dello Sport – sta diventando con gli occhi a mandorla, lo sanno bene Milan e Inter. Anche la Lazio cerca le proprie opportunità per aumentare ricavi e risorse, così risponderà ancora meglio alle aspettative dei suoi tifosi. Un altro retroscena, in attesa di scoprire quali piste sta sondando e in che direzione, aiuta a capire il senso delle trattative. Lotito ripartirà il 10 agosto per Roma e non il 9, si tratterrà un giorno in più a Shanghai dopo la finale di Supercoppa, forse per trascorrerlo in vacanza con la famiglia (ci sono il figlio Enrico e la moglie Cristina), ma secondo certe indiscrezioni anche con un obiettivo preciso: approfondire dei contatti e delle trattative che sarebbero nate in queste ore. Si vedrà.

MAGLIA. Per adesso la Lazio ha presentato la maglia da trasferta, cosiddetta Away. Nera con l’aquila stilizzata, quel logo capace di entusiasmare i tifosi. Felipe Anderson, Candreva, Parolo, Lulic e Cataldi l’hanno presentata nel negozio Top Sports trasformato in questa settimana come lo store Macron con il materiale biancoceleste. Autografi, selfie e foto con i tifosi cinesi, tutti in fila e fatti entrare a scaglioni per arrivare a contatto con i giocatori della Lazio. Prima di cominciare ha preso la parola Lotito e ha voluto salutarli con il microfono. «Grazie a tutti. Siamo rimasti colpiti per l’accoglienza che ci avete riservato. Sicuramente la Lazio cercherà di darvi soddisfazione, per questo abbiamo deciso di presentare qui la seconda maglia con la speranza di crescere anche a livello di merchandising e di immagine internazionale, non solo per i risultati. Vi aspettiamo allo stadio per la finale con la Juve». Poco più tardi, ha aggiunto poche altre frasi alla radio del club. «Questo calore ci riempie d’orgoglio, siamo stati ripagati di tutti gli sforzi. La possibilità di giocarci qui la Supercoppa dimostra che la Lazio è uscita dal suo periodo oscuro e che ha tanta voglia di imporsi. La prima vittoria è aver dimostrato di esserci, sia in Cina che in altri paesi del mondo».

CELESTE. La maglia bianca era stata presentata prima del ritiro di Auronzo di Cadore. Questa nera con l’aquila, svelata in Cina, verrà indossata in trasferta. La prima, di colore celeste, era apparsa per la prima volta all’Olimpico il 20 maggio nella finale di Coppa Italia. La Lazio indosserà la maglia celeste anche sabato a Shanghai per la Supercoppa. La Juve, per sorteggio, giocherà in casa e ha priorità di scelta, ovviamente scenderà in campo con il classico bianconero.

 Di Gianluca Viscogliosi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy