ATTACCO – Klose, Matri e Djordjevic: 10 tiri in tre. Anzi, Miro è a zero!

ATTACCO – Klose, Matri e Djordjevic: 10 tiri in tre. Anzi, Miro è a zero!

Miro

ROMA – Bella, ma non balla sulle punte. Questa Lazio ha bisogno dei bomber: «Per vincere, noi dobbiamo sempre fare un gol più degli altri. E’ la nostra filosofia», aveva ammesso Pioli, in versione Zeman. A Bergamo una rete in meno e i biancocelesti finiscono di nuovo al tappeto in trasferta. Matri non sfrutta due chance, il tentativo disperato Djordjevic-Klose sul pari è un boomerang: nessuno squillo in più lì davanti e – senza Onazi – squilibrio totale a centrocampo. Dove invece emerge fiera la cooperativa del gol (10 su 15 totali). Per intenderci, Biglia – autore dell’ultimo centro su punizione e a quota 3 in campionato – segna ogni 137’. Più di Klose e praticamente quanto Djorjdjevic con le stesse presenze. Per l’esattezza cinque (269’), due firme e appena 6 tiri per Filip. E pensare che il serbo, uscito claudicante dall’Atleti Azzurri, è l’attaccante che più ha calciato in porta sinora. E’ inquietante il dato delle conclusioni dei centravanti biancocelesti: soltanto 10 in 10 giornate in tre. Quattro tiri per Matri e due gol in 5 presenze (207’). Zero, avete sentito bene, zero per il “Mito” Klose nei 152’ collezionati in tre partite di campionato. Nemmeno una centro stagionale ovviamente, unendo pure le due apparizioni nel preliminare Champions e in Supercoppa. I due assist contro il Toro, per fortuna, rendono meno triste gli ultimi due mesi fra infermeria e campo del campione del mondo.

MILAN ALLO SPECCHIO –  Può ripartire dall’inizio domani, Klose. All’Olimpico è fermo al 29 aprile scorso, al 4-0 sul già retrocesso Parma. L’ultima rete, il tedesco, l’aveva però segnata a Napoli: sotto il Vesuvio aveva centrato la Champions e fatto esplodere la sua voglia di restare un altro anno. Da allora a digiuno anche Candreva in campionato. S’era sbloccato in Europa, la prestazione di mercoledì notte ha invece innervosito i compagni. Tanto fumo sotto porta e poco aiuto nei ripiegamenti, Antonio ora è in ballottaggio con Kishna per il Milan. Una squadra che vede la Lazio e si guarda allo specchio: 15 gol incassati, i rossoneri subiscono in trasferta da ben nove giornate. Conquistati a San Siro il 75% dei punti dell’attuale classifica.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy