BALLOTTAGGIO MORRISON-MAURI – Tifosi furiosi con Pioli: “Se Ravel non gioca titolare stavolta, deve andar via. Il mister è in totale confusione”

BALLOTTAGGIO MORRISON-MAURI – Tifosi furiosi con Pioli: “Se Ravel non gioca titolare stavolta, deve andar via. Il mister è in totale confusione”

Neppure un minuto contro l’Atalanta e nemmeno col Milan: “C’è qualcosa che non torna fra Pioli e Morrison e il mister non ci sta dicendo il motivo. Si sta comportando come faceva Reja con Felipe”, il retropensiero di qualcuno. Visto che in effetti in Coppa Stefano da Parma sembra orientato a schierare una Lazio B

West Ham

ROMA – Dovrà aspettare ancora “january”? Forse neanche a Rosenberg riuscirà a collezionare 90 minuti. E’ in bilico pure una “gelida” chance. Cinque presenze sinora (fra campionato e coppa) per un totale di 64’, Morrison era entrato l’ultima volta in campo al 91esimo passato col Torino. Pioli lo lanciava nel recupero per spezzare il ritmo granata: gli parlava un po’, una pacca sulle spalle, ma la faccia di Ravel era tutt’altro che contenta. Come stamattina: ieri provato nell’undici titolare, oggi alternato con Mauri. E’ ballottaggio sulla trequarti, con l’ex capitano favorito nonostante i soliti acciacchi dell’età alla schiena: “Assurdo fa giocà na mummia che non corre, invece di uno che almeno c’ha i piedi. Pioli ci facesse vedè l’inglese”. E’ già polemica sul web perché Ravel è il beniamino di un popolo che non sa nemmeno che giocatore sia. “Grazie a tutti”, aveva scritto lui dopo gli applausi scroscianti all’Olimpico al suo ingresso in campo per una manciata di secondi. Sinora i laziali lo hanno visto nei video o in qualche giocata ad Auronzo, poi lo hanno solo sentito cinguettare su Twitter. Neppure un minuto contro l’Atalanta e nemmeno col Milan: “C’è qualcosa che non torna fra Pioli e Morrison e il mister non ci sta dicendo il motivo. Si sta comportando come faceva Reja con Felipe”, il retropensiero di qualcuno. Visto che in effetti in Coppa Stefano da Parma sembra orientato a schierare una Lazio B. Neanche qui sembra esserci spazio per uno squillo di Morrison, prima d’un triste goodbye: “Non ti meriti questo trattamento. Se non scendi titolare in campo nemmeno col Rosenborg, fai le valigie e vattene. Pioli non ci sta capendo più nulla con tutti questi cambi”.

IL RIMPIANTO – Più out che in, sempre in bilico fra rimpianto e speranza, adesso Ravel si sta schiantando anche sulla Lazio: i video e la storia di Morrison sono un cocktail ipnotizzante e misterioso, abbagliante, dal gusto esplosivo ma con la fiamma sempre viva. Il rischio di scottarsi è grande, ma resistergli è difficile. Alla faccia dei parametri comportamentali, persino il moralista Lotito era rimasto inghiottito dal suo talento indiscusso. Che aveva disorientato Ferguson e capitan Rio Ferdinand. Due che lo hanno visto crescere, esplodere, bruciarsi, rialzarsi in 5 anni. E forse ora di nuovo cadere. E’ precipitato, Morrison, dall’Olimpo di chi doveva diventare grande. L’amico Pogba avrebbe scommesso tutto su di lui, era Ravel il vero gioiello della collezione United. Persino la Juve, insieme a Paul, aveva i riflettori puntati su di lui. Nel calcio però i piedi non sono tutto e il lato oscuro di Ravel ha finito con l’eclissare la luce che aveva illuminato gli occhi di Sir Alex.

ESTATE – In estate s’era acceso anche lo sguardo di Pioli: “Quello che si è presentato in ritiro è il fratello del Ravel che era arrivato in Primavera. Con questo impegno può arrivare lontano”. Che è successo da allora? Uno stop e qualche altro acciacco ne hanno minato la crescita. Qualche atteggiamento (un rifiuto a partire per Dnipro perché di nuovo in panchina con la simulazione d’un problema agli adduttori?) ha infastidito oltremodo il tecnico. Tare ha parlato di un talento indiscusso, ma anche d’un “footballer crazy”. La Lazio aveva deciso, pur sapendolo, di scommettere sul potenziale tecnico di Morrison. Ma così, che senso ha? A Formello volevano trasformarlo in uomo, l’hanno fatto diventare oggettivamente vittima.

offese4offese3

offese2offese1

offese7offese6

offese5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy