Bielsa, una benedizione per la Lazio. E non solo…

Bielsa, una benedizione per la Lazio. E non solo…

Ha iniziato a studiare la squadra, ha visto 53 partite, tutte quelle dell’ultima stagione…

ROMA – Bielsa è una benedizione. Non solo per la Lazio. Ma nello specifico – come scrive il Corriere dello Soprt –  per i giovani. Lo sarà anche per Milinkovic e Cataldi. Nel suo 3-3-1-3 troveranno spazio da trequartisti, si giocheranno il posto, sgomiteranno. L’estate sarà lunga, le prove tattiche saranno continue. Bielsa decide e cambia i ruoli in base alle sensazioni che raccoglie in campo, in base agli allenamenti. Ha iniziato a studiare la squadra, ha visto 53 partite, tutte quelle dell’ultima stagione. Ha chiesto informazioni tecniche di ogni profilo. Milinkovic e Cataldi sognano un grande futuro. Il primo non ha ancora un ruolo specifico: Pioli non lo vedeva mezzala, lo utilizzava soprattutto da trequartista pur non avendo le classiche caratteristiche del rifinitore. Cataldi s’è perso, deve ritrovarsi. Tra i grandi s’è specializzato da mezzala, da regista non ha convinto. Lui è nato trequartista, il ritorno alle origini può avvantaggiarlo. Bielsa vuole lavorare con i giovani perché a loro può chiedere motivazioni, sforzi, sacrificio, corsa continua. Intanto sul mercato sarebbe pronta la decisione di Lotito: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy