BILANCIO – La Lazio chiude in rosso: patrimonio in netto calo

BILANCIO – La Lazio chiude in rosso: patrimonio in netto calo

La Lazio ha chiuso il primo trimestre 2015 con un valore della produzione in crescita a 24,19 milioni di euro (20,56 milioni un anno fa), ma ha registrato oneri per la cessione di giocatori per soli 0,43 milioni contro ricavi per 16,94 milioni nel 2014, che hanno portato la società…

La Lazio ha chiuso il primo trimestre 2015 con un valore della produzione in crescita a 24,19 milioni di euro (20,56 milioni un anno fa), ma ha registrato oneri per la cessione di giocatori per soli 0,43 milioni contro ricavi per 16,94 milioni nel 2014, che hanno portato la società a chiudere un una perdita netta di 2,21 milioni di euro contro un utile di 10,87 milioni nel primo trimestre 2014.

Il patrimonio netto è sceso in maniera consistente, a 1,67 milioni di euro da 15,72 miioni del 30 giugno 2014. I dati economici consolidati nei nome mesi, dal primo luglio 2014 al 31 marzo 2015, parlano di ricavi per 61,81 milioni di euro (64,41 milioni un anno prima), proventi da cessioni per 0,11 milioni (23,08 milioni un anno prima), una perdita netta di 14,05 milioni contro un utile precedente di 11,25 milioni.

 

 

 

I debiti, scrive la società, al netto dell’esposizione finanziaria e dei riscontri passivi, sono pari a 117,54 milioni di euro. “Depurando anche il debito della transazione tributaria, l’importo scende a 62,46 milioni con un aumento, a parità di perimetro e di analisi, di 4,74 milioni rispetto al 30 giugno 2014. La variazione è dipesa principalmente dall’aumento degli anticipi da clienti”.

Secondo la società, possono essere raggiunti “gli obiettivi prefissati nel breve/medio periodo e soddisfatti gli impegni finanziari assunti”. Il titolo oggi perde, in apertura di Piazza Affari, l’1,44% a 0,686 euro. (fonte: Milanofinanza.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy