Ciro, benvenuto al Nord contro la Svezia

Ciro, benvenuto al Nord contro la Svezia

L’attaccante che ha segnato di più nei grandi campionati d’Europa: 18 gol in 15 partite, grazie ai quali è in testa alla Scarpa d’oro

ROMA – Benvenuti al Nord. Anche se la neve ancora non si vede. E a Ciro Immobile da Torre Annunziata un po’ dispiace: al primo anno di convitto juventino a Torino, si alza alle 6 del mattino per ammirarla. È la prima volta e ne viene conquistato: “Del nord è la cosa che preferisco”. Perché Ciro d’Italia  funziona con il caldo e con il freddo, col sole negli occhi o col fango sotto ai piedi. E stasera promette di non tradire, nella tappa più importante della sua carriera. Quella della maturità. Perché una partita così – scrive il Corriere della Sera – Immobile in realtà l’ha già giocata, assieme ad altri 5 azzurri in campo oggi, ma l’ha persa a Natal contro l’Uruguay, uscendo dal Mondiale brasiliano. Tre anni e mezzo dopo Ciro è cresciuto diventando l’attaccante che ha segnato di più nei grandi campionati d’Europa: 18 gol in 15 partite, grazie ai quali è in testa alla Scarpa d’oro. Stasera contro la Svezia non tradirà la sua rivincita d’oro.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy