Con l’Atalanta si sono registrate 6.548 presenze

Con l’Atalanta si sono registrate 6.548 presenze

ROMA – Il dato è ufficiale, recita così: 6.548 spettatori totali. E’ il numero registrato dai tornelli dell’Olimpico domenica pomeriggio. La regola è semplice, ogni giro corrisponde ad un’entrata nello stadio. Servono due conti veloci, la biglietteria della Lazio dopo il match con l’Atalanta aveva reso noto che la vendita…

ROMA – Il dato è ufficiale, recita così: 6.548 spettatori totali. E’ il numero registrato dai tornelli dell’Olimpico domenica pomeriggio. La regola è semplice, ogni giro corrisponde ad un’entrata nello stadio. Servono due conti veloci, la biglietteria della Lazio dopo il match con l’Atalanta aveva reso noto che la vendita dei tagliandi s’era arrestata a quota 2.200. La Zucchetti, l’azienda che per conto del Coni controlla i singoli accessi, ieri ha fornito al club i dati complessivi relativi alle presenze. Ai 2.200 tagliandi staccati in prevendita si sono aggiunte poco più di 4.300 persone. In maggioranza sono stati abbonati, ma vanno considerati anche gli ingressi degli steward, delle persone che all’interno dell’impianto svolgono vari compiti e dei giornalisti. Le assenze, alla luce delle risultanze, sono state tantissime, su questo non ci piove. Gli abbonati alla stagione in corso sono 22.901, ne sono mancati all’appello più di 18mila. I paganti, in Lazio-Sassuolo del 23 febbraio, erano stati 16.689 e gli spettatori totali furono 39.935.

 

 

LA DIVISIONE – Lo stadio, seguendo la distribuzione degli abbonamenti, più o meno è così suddiviso: 4700 abbonati in Curva Nord (circa 800 tessere Cucciolone), 3800 nei Distinti Nord Ovest (1600 Cucciolone), 3500 nei Distinti Nord Est (1500 Cucciolone). In Tribuna Tevere sono stati venduti 6500 abbonamenti (2900 tessere Cucciolone), 1500 in Monte Mario e nei Distinti Sud Est. Non sono state rese note le presenze registrate settore per settore, vale il colpo d’occhio. La Curva Nord era vuota, alla vigilia erano stati venduti una cinquantina di biglietti, non di più. In Tevere si è notato un discreto numero di presenze, è stata più vuota del solito la Monte Mario. Il dato più basso in campionato, prima di Lazio-Atalanta, era stato annotato dopo la prima giornata (Lazio-Udinese 2-1, 24.556 spettatori). Le 6.548 presenze di domenica scorsa non sono confrontabili con altre partite del torneo in corso. All’Olimpico non si era mai scesi sotto il tetto delle 20mila presenze, figuriamoci sotto quello delle 10mila (era successo solo in Europa). L’Olimpico ha offerto vari volti nelle ultime settimane ed altri ne offrirà nelle prossime, le iniziative della Curva Nord non sono terminate. Ma contro il Milan le presenze torneranno ad essere alte, la diserzione è durata il tempo di una domenica. (Corriere dello Sport)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy