IL MATCH – Pioli: “Vogliamo tornare a vincere”

IL MATCH – Pioli: “Vogliamo tornare a vincere”

ROMA – A poche ore dal match con il Parma, il mister laziale Stefano Pioli ha parlato nella consueta conferenza stampa pre-partita presso il centro sportivo di Formello. In basso, le sue parole. Nella sua Parma, che Lazio ci dobbiamo attendere? Una Lazio che vuole tornare alla vittoria, questo è…

ROMA – A poche ore dal match con il Parma, il mister laziale Stefano Pioli ha parlato nella consueta conferenza stampa pre-partita presso il centro sportivo di Formello. In basso, le sue parole.

Nella sua Parma, che Lazio ci dobbiamo attendere? Una Lazio che vuole tornare alla vittoria, questo è sicuro. Abbiamo lavorato molto bene durante questa settimana: sappiamo cosa serve per tornare a vincere domani. E’ un “trappolone”, leggere del Parma come l’ultima in classifica, 13 partite 11 sconfitte…? No, non lo è. E’ una partita di calcio contro un avversario che sarà determinato. Non c’è nulla di scontato del calcio e questo noi lo sappiamo bene. Ripeto: ci siamo preparati nel modo giusto.  Questa è stata la settimana di Klose, dopo le sue dichiarazioni… domani pensa di rilanciarlo dal primo minuto? Credo che il suo sia stato lo sfogo di un calciatore importante che non si sente sul viale del tramonto, anzi. Se voi aveste potuto vedere il dialogo che io ho avuto con lui, avreste visto tanta serenità. Le stesse cose che pensa lui, le penso anche io. E’ importante per noi. E’ a disposizione, sta bene, è convinto. Poi io farò le mie scelte per mettere in campo la formazione più importante possibile.

Ora per lei sarà più difficile scegliere fra Klose e Djordjevic o non cambierà nulla?

No, assolutamente. Io ho una testa, le mie idee: che i giocatori conoscono. Così come conoscono la mia onestà. Io sceglierò sempre per il bene della squadra.

C’è un po’ di pessismo di troppo intorno alla squadra, o – visto il momento – ci sta?

Io credo che a volte – e questo è il momento – all’esterno si percepiscono situazioni diverse rispetto a quelle che io – fortunatamente – percepisco all’interno. Vedo una squadra molto attenta e vogliosa di superare questo momento, che comunque non definirei di crisi. E’ un calo fisiologico che può starci in un campionato. Basti vedere i risultati che tutte le nostre dirette concorrenti stanno facendo. Siamo nel “gruppone” e vogliamo rimanerci. Credo che questa squadra meriti fiducia. Presto torneremo a vincere e con l’aiuto dei nostri tifosi saremo ancora più forti.

Ieri il Ds Tare ha detto che Klose rimarrà fino almeno fino a giugno. Miro, le ha dato disponibilità?

Abbiamo parlato delle nostre situazioni e della nostra stagione. Non di scadenze.

Lei ha firmato un contratto di un anno, perchè disse: “sono qui per centrare gli obiettivi”. Il rinnovo, ad obiettivi centrati, sarebbe automatico?

Io credo che non interessi a nessuno il mio contratto in questo momento. E nemmeno a me. Ora sono concentrato sui risultati.

La vittoria manca da un po’, il Parma non sembra impossibile da battere. E’ la partita più delicata da affrontare?

Le partite sono tutte delicate, come lo è il nostro momento attuale. Col Chievo volevamo vincere e c’è mancato davvero poco. Quel poco che vogliamo aggiungere domani.

L’assenza di Candreva comporterà delle novità sul piano tattico?

Le caratteristiche dei giocatori sono particolari, ognuno ha le sue. Ma l’organizzazione di gioco, il modulo, non deve venire meno. Noi abbiamo la nostra intelaiatura. Anche domani proveremo a fare la partita.

Nel percorso di crescita della Lazio, verso l’acquisizione della mentalità vincente, secondo lei quanto può servire domani l’opzione della doppia punta?

E’ una possibilità che abbiamo, ci stiamo pensando e lavorando. E’ una possibiltà. Comunque quello che conta è l’atteggiamento. Attualmente Djordjevic e Klose sono allo stesso livello, per quel che riguarda la condizione fisica.

Radu al centro, come va?

Si sta allenando bene, ha una buonissima lettura delle situazioni oltre che un’ottima mentalità riguardo la costruzione del gioco. E’ pronto per continuare a giocare in questo ruolo.

Anderson?

Aspetto risposte importanti, da lui come da tutti gli altri calciatori.

La piazza sembra chiedere rinforzi per gennaio, sopratutto un difensore. Lei ha gi fatto richieste alla società in merito?

Con la società ho un confronto quotidiano ed è chiaro che stiamo valutando anche queste situazioni. Ora però, pensiamo al campo.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy