Cosenza: l’ex capitano della Lazio Primavera Serpieri si dovrà operare

Cosenza: l’ex capitano della Lazio Primavera Serpieri si dovrà operare

L’infermeria del Cosenza calcio é ormai piena da più tempo, l’ultimo ad aggiungersi alla lista degli infortunati in ordine cronologico é stato Il difensore Riccardo Serpieri. Il giovane calciatore romano era uscito anzitempo nel match disputato a Castellammare, la speranza era quella che si trattasse solo di una brutta botta…

L’infermeria del Cosenza calcio é ormai piena da più tempo, l’ultimo ad aggiungersi alla lista degli infortunati in ordine cronologico é stato Il difensore Riccardo Serpieri. Il giovane calciatore romano era uscito anzitempo nel match disputato a Castellammare, la speranza era quella che si trattasse solo di una brutta botta ed invece la risposta della Risonanza Magnetica a cui il calciatore è stato sottoposto ieri pomeriggio presso lo studio radiologico Federico è stata impietosa:Lesione a “manico di secchio” del menisco mediale interno del ginocchio destro. Nelle prossime ore il giocatore, in accordo con lo staff sanitario e la Società, si recherà a Roma per essere sottoposto a “meniscectomia selettiva” in artoscopia.

 

 

 

Dunque stagione finita per l’ex capitano della Lazio primavera il quale da gennaio é sceso in campo in due occasioni con la casacca rossoblù disputando complessivamente 118 minuti. Intanto sul campo il resto del gruppo sta continuando ininterrottamente ad allenarsi dividendosi tra il San Vito e il Marca. Corsa e palestra per chi è sceso in campo al “Menti”, seduta più intensa e partitella, per chi non ha giocato o è stato impiegato solo in uno spezzone di gara, con l’ausilio di alcuni elementi del settore giovanile. Oltre al sopra citato Serpieri, proseguono nella riabilitazione Antonio Magli ed Edoardo Blondett. (Cosenzapost.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy