Dai Lazio, dai! Ora si può sognare…

Dai Lazio, dai! Ora si può sognare…

I biancocelesti sognano il secondo posto

 

ROMA – Bologna alla gogna, così la Lazio sogna d’agganciare oggi la Roma al secondo posto in classifica: «Sarebbe fantastico – giura Inzaghi – ma poi dovremo mantenerla quella posizione. Perché la prossima settimana avremo 3 partite in sette giorni e nell’ultimo turno infrasettimanale col Milan abbiamo perso». Non si lascia abbagliare dall’illusione di una giornata quasi in vetta, Simoncino, per non cadere: «Perché ancora dobbiamo trovare la continuità per fare il salto definitivo. Se perdessimo col Bologna, saremmo al punto di partenza». Dunque, testa bassa e giocare. Perché finalmente a Udine, un gioco, si è visto dopo 7 giornate. E il tecnico non ha intenzione di disperderlo, a maggior ragione con 13 punti già in tasca. Adesso è il momento di sfruttare il bottino e trasformarlo in argento: «Abbiamo una tradizione negativa, dopo la sosta dobbiamo invertirla». Cade a pennello – scrive ilmessaggero.it – la visita di un Bologna mai così pimpante (appena 11 successi) all’Olimpico, eppure ben attrezzato a casa di Napoli e Inter. Forse per questo Donadoni non parte sconfitto: «Non siamo inferiori alla Lazio». E pensare che sull’altra panchina due anni fa poteva esserci lui al posto di Pioli: «Incontrai Lotito, ma in generale non eravamo d’accordo sul progetto». E intanto in casa Lazio arriva la notizia a sorpresa: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy