DIFESA NUOVA – Sui lati il duo Lulic-Cavanda…

DIFESA NUOVA – Sui lati il duo Lulic-Cavanda…

Una difesa nuova di zecca. E un esame importante da superare, visto che la Lazio nelle ultime sette partite ha segnato diciassette gol, ma soprattutto ne ha subiti solo due. Un reparto davvero solido, granitico che ha fatto miglioramenti impressionanti dall’inizio della stagione, ma per la prima volta dopo tanto…

Una difesa nuova di zecca. E un esame importante da superare, visto che la Lazio nelle ultime sette partite ha segnato diciassette gol, ma soprattutto ne ha subiti solo due. Un reparto davvero solido, granitico che ha fatto miglioramenti impressionanti dall’inizio della stagione, ma per la prima volta dopo tanto tempo, per via degli infortuni e delle squalifiche, oggi contro l’Empoli sarà completamente stravolto. Una preoccupazione in più e, numeri alla mano, anche un forte rischio. L’unico ad essere presente è il perno fondamentale, quel Stefan de Vrij che, oggi più che mai, dovrà sorreggere e guidare il reparto difensivo meglio di altre volte in passato.

 

 

 

UNO PER UNO
Accanto all’olandese si rivedrà Lorik Cana, titolare fino a un paio di mesi fa, ma con l’arrivo di Mauricio (oggi assente per squalifica) ha perso il posto. Per l’albanese un’occasione importante, considerato che non gioca titolare dalla partita persa in casa con il Genoa del 9 febbraio scorso. Da tutti ingiustamente un po’ troppo bistrattato, anche se in realtà il capitano dell’Albania all’interno dello spogliatoio conta ancora tantissimo, una guida. Uno che tutti stanno a sentire, perfino l’allenatore con cui ogni tanto si confronta. Dalla parte opposta, sul lato destro, dove spesso gioca Basta, assente per squalifica, Pioli si affiderà a Cavanda. Il terzino si è rivisto per pochi minuti contro il Napoli in coppa Italia, ma, nonostante il pochissimo tempo a disposizione, è riuscito a mettersi in grande evidenza, tanto che Pioli non ha avuto alcuna titubanza a riproporlo. In porta al posto di Marchetti, ci sarà ancora una volta Berisha che rientra titolare in campionato dopo due mesi. La sorpresa più grossa però riguarda la fascia sinistra, ovvero l’arretramento in difesa di Senad Lulic.
IL BOSNIACO
L’eroe di coppa Italia potrà finalmente rientrare titolare dopo le due brevi apparizioni con Verona e Cagliari e quella fondamentale con il Napoli, ma lo farà come esterno difensivo. Un ruolo che in campionato non ricopre da un anno esatto, visto che l’ultima volta che ci ha giocato è stato il 27 aprile della passata stagione contro il Livorno, anche se in realtà aveva fatto il terzino a dicembre contro il Varese in coppa Italia. (fonte: Il Messaggero)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy