DOPO BIGLIA – E se fosse già Cataldi il sostituto naturale?

DOPO BIGLIA – E se fosse già Cataldi il sostituto naturale?

ROMA – Profumo d’Italia per Danilo: quinta presenza con l’Under 21 ieri a Olomouc, subentrato al 68′ nel ko con la Svezia. Pericoloso dopo una manciata di minuti con un diagonale di poco al lato. Peccato, ma dategli retta, Cataldi non va di fretta: “Io prossimo Pirlo? Ne nascono pochi…

ROMA – Profumo d’Italia per Danilo: quinta presenza con l’Under 21 ieri a Olomouc, subentrato al 68′ nel ko con la Svezia. Pericoloso dopo una manciata di minuti con un diagonale di poco al lato. Peccato, ma dategli retta, Cataldi non va di fretta: “Io prossimo Pirlo? Ne nascono pochi come lui”. Eppure è Andrea a scegliere proprio lui: “Creda nelle sue capacità, senza sentirsi mai arrivato”. Forse il regista azzurro sta pensando di lasciare il paese perché l’Italia ha trovato il suo erede?Danilo ormai ha debuttato con la Lazio anche in cabina di regia. Stratosferica la prima biancoceleste col Parma con 124 passaggi perfetti, il 90,5% di precisione, solo un compasso può disegnare traiettorie simili. Pioli lo calibrerà ancora nei prossimi mesi. Perché il possesso è una meraviglia se passa da petali sbocciati in Primavera, specie per i nuovi criteri Uefa dei 25 in rosa. E non sapete ancora come diventerà questo fiore quest’estate. E se, dopo l’Europeo U21, fosse già lui il titolare in caso di partenza di Biglia sia in Supercoppa che ai preliminari Champions? Cataldi li ha conquistati a Napoli, insieme a qualche grado da capitano.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy