E Bollini è in bilico…

E Bollini è in bilico…

Reja ha lasciato la panchina, è tornato a Gorizia e adesso la Lazio dovrà stabilire il destino di Alberto Bollini, deluso per l’epilogo del rapporto tra il friulano e la società biancoceleste. Se Edy fosse rimasto, sarebbe stato confermato in blocco lo staff e Bollini avrebbe proseguito nel suo percorso…

Reja ha lasciato la panchina, è tornato a Gorizia e adesso la Lazio dovrà stabilire il destino di Alberto Bollini, deluso per l’epilogo del rapporto tra il friulano e la società biancoceleste. Se Edy fosse rimasto, sarebbe stato confermato in blocco lo staff e Bollini avrebbe proseguito nel suo percorso di crescita come vice. Reja lo aveva indicato anche nel caso di soluzione interna: «E’ pronto per la prima squadra e per diventarne l’allenatore» disse negli spogliatoi dell’Olimpico la sera del 18 maggio dopo l’ultima di campionato con il Bologna. Lotito ha scelto Pioli e ora Bollini attende di essere chiamato dalla società biancoceleste per capire quale può essere il suo futuro. A Natale era stato coinvolto in prima squadra e con il ritorno di Reja aveva deciso, su richiesta di tecnico e società, di lasciare la Primavera portata per due anni di fila alla finale scudetto. Nei giorni scorsi era entrato in pressing il Foggia che sta ripartendo dalla Lega Pro. Il tecnico di Poggio Rusco ha richieste anche in B. Lotito lo considera un uomo Lazio. Parleranno presto. Poi Bollini prenderà le sue decisioni. Non è escluso che rimanga a Formello, è possibile che possa scegliere una strada diversa. (Corriere dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy