E’ un Ciro da impazzire

E’ un Ciro da impazzire

Ciro da Torre Annunziata è uno abituato a lottare e a rispondere colpo su colpo

 

ROMA – È un Ciro da impazzire quello visto contro il Torino. Sarà – scrive Il Messaggero – che sta diventando sempre più indispensabile per questa Lazio, sarà che l’aria di casa fa sempre bene. Ieri ha lottato contro tutti e tutto, da solo. I suoi ex tifosi non gli hanno risparmiato nulla e fin dal riscaldamento lo hanno ricoperto d’insulti. Alla lettura delle formazioni, poi, i fischi sono stati assordanti. Lo considerano un traditore. Si dice sempre così quando qualcosa di grande finisce. Erano urla di rabbia che significavano amore. Immobile il più atteso, il più temuto. È’ rimasto in silenzio, ha incassato i colpi incessanti della curva. Fischi e insulti ad ogni pallone giocato. Perfino al calcio d’inizio. Ad un certo punto era quasi impossibile giocare. Ma Ciro da Torre Annunziata è uno abituato a lottare e a rispondere colpo su colpo. Eccolo allora arpionare ogni pallone, ingaggiare duelli corpo a corpo o sulla corsa con i suoi ex compagni, che non hanno certo usato i guanti bianchi. Tutto questo invece di distruggerlo lo ha caricato. E intanto, arriva la notizia che lascia tutti senza parole: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy