Ecco il segreto di Simone…

Ecco il segreto di Simone…

Lazio vincente? Lui cura tutto nei dettagli, fino allo sfinimento…

 

ROMA – La storia, solitamente, si ricorda dei Re e non del resto della corte. I sudditi applaudono il principino Inzaghi ormai incoronato sul trono biancoceleste. Ma Simone non è tipo che si tiene i complimenti per sé, anzi. Lui ed il suo staff sono come una famiglia, non passa giorno in cui non si parlino fino allo sfinimento di tattica, di strategie, della prossima partita che verrà. Perché tutti vogliono vincere. Vivono a Formello dalle 10 alle 19. Prima di ogni gara – scrive Il Messaggero – si guardano le ultime 5 gare giocate dall’avversaria di turno. A cena, però, preferiscono la compagnia di mogli e fidanzate. Tranne il sabato in ritiro quando il rituale prevede l’attesa intorno alla tavola del risotto di Giocondo, il cuoco della Lazio. Il braccio destro è Massimiliano Farris, un passato da difensore tra serie C e serie B. Poi nel 2010 il passaggio in panchina a Pomezia. Il salto quadruplo arriva nello spazio di appena cinque anni. Finali scudetto Primavera a Sora, si ritrova a parlare con Inzaghi. Simone viene colpito dalla sue idee di calcio che sembrano sposarsi alla perfezione con le sue. E così l’anno successivo lo assolta come suo vice per la panchina della Primavera. Farris è meticoloso tanto quanto Simone, non lascia nulla al caso. Fiuto del gol che si trasforma in fiuto della panchina. E intanto, occhio alle sorprese sul mercato: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy