Felipe Anderson alla Lazio. Il fondo inglese e il Santos svelano un’amicizia.

Felipe Anderson alla Lazio. Il fondo inglese e il Santos svelano un’amicizia.

di Mirko Borghesi. ROMA – Una lunghissima telenovela quella che ha portato Felipe Anderson alla Lazio. Il brasiliano ex Santos, sin qui estremamente deludente, è stato inseguito a lungo dai vertici biancocelesti che, prima a Gennaio, poi in estate, hanno dovuto soffrire e non poco il doppio tavolo delle trattative…

di Mirko Borghesi. ROMA – Una lunghissima telenovela quella che ha portato Felipe Anderson alla Lazio. Il brasiliano ex Santos, sin qui estremamente deludente, è stato inseguito a lungo dai vertici biancocelesti che, prima a Gennaio, poi in estate, hanno dovuto soffrire e non poco il doppio tavolo delle trattative Santos-Doyen Sports. Il fondo inglese che pretendeva soldi e su cui il club brasiliano scaricava responsabilità circa la tempistica sempre più assurda dell’operazione, sembrava l’antagonista principale dello stesso Felipe Anderson, della Lazio, e del Santos.

 

Ora però, come un fulmine a ciel sereno, nell’ambito dell’operazione di cessione di Leandro Damiao, il presidente del Santos, Odilio Rodrigues, che sembra piuttosto descrivere una panoramica diversa, con il fondo “amico” e d’accordo con la società: “Abbiamo ottimi rapporti con la Doyen Sports, sia con il proprietario, sia con l’amministratore delegato. Col loro c’è una partnership iniziata nel 2011, quando acquisirono la metà dei diritti economici di Felipe Anderson. Lo definirei un fondo socio”. Nubi, quasi ce ne fosse ancora bisogno, su un acquisto che al momento non ha ripagato le paturnie notturnie in sede di calciomercato.
 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy