CorSport: “Lotito ha scelto: la Lazio a Pioli”. Reja verso l’addio.

CorSport: “Lotito ha scelto: la Lazio a Pioli”. Reja verso l’addio.

++ Pubblicata ieri 11/6 ++ 12/6 – AGGIORNAMENTO ORE 7.20 – Reja al passo d’addio. E’ in arrivo Stefano Pioli. Tra oggi e domani la Lazio lo annuncerà come nuovo allenatore. E’ pronto un biennale da 600 mila euro netti a stagione. Restano da definire i dettagli e soprattutto da…

++ Pubblicata ieri 11/6 ++

12/6 – AGGIORNAMENTO ORE 7.20 – Reja al passo d’addio. E’ in arrivo Stefano Pioli. Tra oggi e domani la Lazio lo annuncerà come nuovo allenatore. E’ pronto un biennale da 600 mila euro netti a stagione. Restano da definire i dettagli e soprattutto da firmare i contratti per l’ex tecnico del Bologna e per i suoi collaboratori. Questo è il motivo per cui ieri sera mancava ancora la certezza, alimentata dalla maratona di Formello, dove si è consumato l’atteso incontro tra Reja e Lotito. Il vertice si è consumato a tappe, nonostante fossero trascorse sei ore tra le 15 e le 21, quando il presidente della Lazio e il ds Tare hanno lasciato il centro sportivo prima dell’allenatore friulano con l’idea di rivedersi ancora, e riaggiornarsi, dopo cena, nel cuore della notte. Mancava l’ultima parola, quella definitiva, avvolta da diversi misteri. Si trattava di mettere una firma sulle dimissioni (Reja è sotto contratto sino al 30 giugno 2015), si discuteva una ridefinizione eventuale di un ruolo futuro nei quadri dirigenziali, ma anche della possibilità (assai remota) di continuare in panchina. Il friulano viene considerato da Lotito un uomo della società, il rapporto è stato e continuerà a essere meraviglioso, sono stati preziosi i suoi consigli, ma difficilmente proseguirà attraverso la guida tecnica della prima squadra. Un altro tentativo è fallito ieri quando a Reja è stato proposto di rimanere come “tutor” di Inzaghi. Una proposta respinta da Edy, che aveva suggerito Bollini in caso di promozione interna. Possono restare in coppia, a patto di accettare un piano improntato anche sui giovani. Questa mattina alle 11, attraverso un intervento alla radio ufficiale della Lazio, Edy comunicherà la propria decisione. Addio probabile e ci tiene a salutare tutti nel modo migliore. (Corriere dello Sport)

AGGIORNAMENTO ORE 22.15 – Se Reja dirà addio alla Lazio, al suo posto, arriverà con ogni probabilità Stefano Pioli. Secondo Sky Sport 24, per lui, è pronto un biennale da 500mila euro all’anno.

AGGIORNAMENTO ORE 21.34 – Ultimi aggiornamenti. Sempre secondo quanto riportato dall’emittente radiofonica RadioSei, negli ultimi minuti sarebbero tornate nuovamente in “positivo” le quotazioni legate a Reja. Nella notte, potrebbe infatti esserci un nuovo incontro con Lotito. Pioli aspetta una chiamata. Quel che è certo, è che fra poche ore (domani alle 11 il mister goriziano parlerà sulle frequenze della radio ufficiale biancoceleste) tutto verrà definito ufficialmente. O in un senso, o nell’altro.

AGGIORNAMENTO ORE 21.09 – Reja è uscito da formello senza voler rilasciare dichiarazioni ufficiali. Secondo quanto riportato da RadioSei, domani uscirà un comunicato che con ogni probabilità farà chiarezza sulla questione “panchina”.

AGGIORNAMENTO ORE 21.05 – Secondo quanto riportato da RadioSei, con ogni probabilità (viene comunque utilizzato ancora il condizionale) il prossimo allenatore della Lazio sarà Pioli. A breve, ulteriori aggiornamenti.

 

 

AGGIORNAMENTO ORE 21.00 – Lotito ha lasciato Formello. Nel centro sportivo biancoceleste rimangono a colloquio Reja e Tare.

AGGIORNAMENTO ORE 20.53 – (Tuttomercatoweb) Vi abbiamo raccontato dell’accordo che ancora non c’è tra Edy Reja e la Lazio. Summit pomeridiano tra l’allenatore e Claudio Lotito, ancora non è arrivata la fumata bianca per la permanenza. Così i biancocelesti pensano alle alternative. Oltre a Stefano Pioli, spunta un nuovo nome, raccolto da Tuttomercatoweb.com. Quello di Devis Mangia, ora tecnico dello Spezia e già alla guida dell’Italia Under 21…

FLASH – Arrivano dettagli dal summit di Formello tra Edy Reja e Claudio Lotito, raccolti da Tuttomercatoweb.com. Ancora non c’è l’accordo tra tecnico e presidente: l’allenatore teme la questione ambientale e ha chiesto garanzie. Vuole che non siano venduti i prezzi pregiati ed è rimasto ferito dai fischi di fine stagione. Vuole ripartire al meglio, con un ambiente sereno, con una squadra competitiva. E Simone Inzaghi? Per cinquanta minuti ha parlato con il ds Igli Tare. La Lazio punta su di lui, il club non vuole bruciarlo ed il dirigente glielo ha voluto spiegare. Sarà il tecnico del futuro, ma non adesso. Così resterà in Primavera… (Tmw)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy