FM LAZIO / Rambaudi: “La squalifica di Lulic al derby è una fortuna”

FM LAZIO / Rambaudi: “La squalifica di Lulic al derby è una fortuna”

“Pioli pensava di farlo giocare da terzino contro l’attacco della Roma, se non sei ordinato Salah ed El Sharaawy ti fanno male. Magari giocherà un giocatore meno forte ma più intelligente tatticamente”

ROMA – Roberto Rambaudi, intervenuto ai microfoni di Radiosei (98.100) nella trasmissione ‘Non Mollare Mai’, torna sul pareggio della Lazio a Milano, partendo dall’ultimo episodio, il tocco di mano di Zapata in area rossonera che Tagliavento ha giudicato legale: “La direzione dell’arbitro è sinonimo di incapacità, non credo si possa parlare di prevenzione nei confronti della Lazio, malgrado i precedenti. Certo, si può tranquillamente parlare di sudditanza psicologica, se il tocco di mano fosse stato in area della Lazio probabilmente sarebbe stato concesso il rigore al Milan. Detto questo non mi piace che si parli di questioni arbitrali piuttosto che dei limiti di una società o di una squadra. Gli errori arbitrali fanno parte del gioco, anche quando noi andavamo a giocare a Milano nel dubbio si fischiava sempre a favore del più forte. Questo avviene in tutti gli ambienti di lavoro”, spiega l’ex esterno della Lazio che poi focalizza la propria attenzione sul derby del prossimo 3 aprile. Pioli è atteso dalla solita emergenza indisponibili: “Credo che la squalifica di Lulic sia una fortuna – il paradosso di Rambaudi – , le cose non vengono per caso, meglio così se Pioli pensava di farlo giocare da terzino contro l’attacco della Roma, se non sei ordinato Salah ed El Sharaawy ti fanno male. Magari giocherà un giocatore meno forte ma più intelligente tatticamente“, conclude Rambaudi.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy