Focus – Murgia: da gregario a condottiero?

Focus – Murgia: da gregario a condottiero?

Il giovane centrocampista biancoceleste è stato una delle rivelazioni della scorsa stagione. Riuscirà a diventare titolare in questa Lazio 2017-2018?

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – Anche l’aquila più maestosa in passato è stata un pulcino. Tutti hanno bisogno di tempo per ambientarsi, rafforzarsi e spiccare il volo; sia le aquile sia i calciatori. Il tempo necessario per completare questo processo però è relativo. Alcuni calciatori impiegano anni per riuscire a calarsi in maniera adeguata all’interno di una realtà impegnativa come quella della Serie A, altri ci provano e falliscono, subendo un conseguente ridimensionamento della loro carriera. Altri ancora – la tipologia più rara – sembrano avvertire a malapena l’innalzarsi dell’asticella, ed è questo il caso del giovane Alessandro Murgia. Che mister Simone Inzaghi abbia trovato un nuovo titolare per la prossima annata?

Murgia

DA ABILE GREGARIO…

Nel corso della passata stagione, Murgia è stato in grado di ritagliarsi un discreto spazio all’interno della squadra capitolina. Malgrado fosse solamente un classe ’96 alla sua prima esperienza nella massima serie, l’ex centrocampista della Primavera biancoceleste ha messo assieme 14 presenze condite da 2 reti. Agli ordini del mister piacentino è riuscito a mostrare le sue qualità in mediana, evidenziando buon dinamismo e generosità da vendere, uniti a piedi delicati in grado di rifornire l’attacco con verticalizzazioni precise. Malgrado non abbia le caratteristiche proprie di un vero regista, Murgia sembra essere in grado di ricoprire diversi ruoli all’interno del centrocampo con buoni risultati. Ma la cosa che ha colpito di più è stata la sua personalità: un ragazzo di 20 anni che gioca con la tranquillità di un veterano. Basterà per diventare un punto fisso nella Lazio della stagione che sta per cominciare?

… A GIOVANE CONDOTTIERO?

Sin dal ritiro di Auronzo di Cadore e per tutto il resto della preparazione pre-campionato, il talento romano ha continuato a convincere tutti. Provato spesso come titolare nel centrocampo a 3, Murgia sta mettendo in difficoltà Inzaghi. Malgrado l’allenatore biancoceleste non sembri avere alcuna voglia di privarsi del neo-acquisto Lucas Leiva, del talento del serbo Milinkovic-Savic e dell’esperienza di Marco Parolo, tiene in grande considerazione il giovane italiano. Al momento l’ex Primavera ha tutta l’aria di essere la prima riserva sulla linea mediana, ma se continuerà a progredire sotto i punti di vista tecnico e carismatico potrebbe diventare titolare nel corso della stagione, che sarà lunga e piena di impegni tra campionato ed Europa League. Starà a lui riuscire ad emergere, ma sarà anche importante il modo in cui mister Inzaghi riuscirà a gestirlo. Intanto a Formello si inizia a preparare la sfida contro la Juventus in Supercoppa. Ma Felipe Anderson rischia di non esserci: CONTINUA A LEGGERE

13

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy