Giovani: Inzaghi studia nuovi debutti ad Auronzo

Giovani: Inzaghi studia nuovi debutti ad Auronzo

Germoni, Palombi e Filippini si giocano un posto, ma dipenderà dal loro mercato

Palombi-Ternana

ROMA – Ecco i giovani biancocelesti. Figli dei fiori, della Primavera d’Inzaghi, già grandi anche se agli albori. Nessuno s’aspettava potessero trovare così tanto spazio, invece nessuno di loro col padrino ha pagato dazio. Anzi, addirittura debutto col gol per qualcuno, la fortuna e la voglia in questi casi fanno la differenza perché sono un tutt’uno. Da esordienti a subentranti – scrive ilMessaggero – adesso hanno tutta la Lazio davanti. Strakosha, Murgia e Lombardi hanno già rinnovato, ma non sono i soli ad avere un futuro biancoceleste assicurato. Simone se li è cresciuti e coccolati tutti, adesso può raccogliere anche questi frutti. A Crotone ecco in prima squadra anche Spizzichino per non farsi mancare nemmeno all’ultima giornata un segno del destino. Ora però bisognerà capire chi verrà tagliano dal taccuino. Il tecnico ha intenzione di portare 3-4 talenti in ritiro ad Auronzo di Cadore, ma molto dipenderà dal mercato, non solo dal loro sudore. 

UNDER 21

Murgia, Lombardi e Strakosha hanno un biglietto quasi scontato, ci saranno senz’altro con un ruolo da under 21 prenotato. Il portiere albanese sarà il titolare fra i pali e, da regolamento, potrà esser considerato anche “italiano” (tre stagioni nella Primavera). Manca un posto e se lo contendono gli altri debuttanti Prce e Rossi e gli ex giovani Tounkara e Crecco. Quest’ultimo è un jolly e, anche se è stato poco fruttato dal rientro a gennaio, sembra il favorito del vivaio. Ma purtroppo per lui il suo nome resta precario. Perché Inzaghi vorrebbe dare una chance o a Germoni (dopo il positivo prestito alla Ternana) o a Palombi, fresco di convocazione dell’under 21, ma richiesto da Bollini a Salerno col portiere Adamonis. A proposito: dovrà farsi ancora le ossa, Guerrieri, reduce da un’esperienza difficile a Trapani. Spera invece in un’occasione Lorenzo Filippini, un altro dei fedelissimi di Simone. Il mister giura di non aver ancora sciolto tutti i nodi, ci penserà nelle prossime ore col suo staff tecnico, ma anche con Tare. Il mercato incombe e sarebbe inutile fare una lista adesso e a breve doverla disfare: CONTINUA  A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy