GIUDICE SPORTIVO – Ammenda di 10.000 euro alla Roma e di 3.000 alla Lazio. Niente prova tv per il fallo di Lulic su Salah

GIUDICE SPORTIVO – Ammenda di 10.000 euro alla Roma e di 3.000 alla Lazio. Niente prova tv per il fallo di Lulic su Salah

Per la Lazio, invece, ammenda di 3.000 euro “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, indirizzato all’Arbitro cori ingiuriosi”

Bari

ROMA – Il Giudice Sportivo Gianpaolo Tosel ha diramato le decisioni disciplinari riguardo l’ultimo turno di A. La Roma dovrà pagare un’ammenda di 10.000 euro “a titolo di responsabilità oggettiva, per avere un componente della panchina, nel corso del primo tempo, fatto uso reiteratamente di una apparecchiatura rice-trasmittente; (regola n. 4 del Regolamento del giuoco del calcio); infrazione rilevata dai collaboratori della Procura federale; con recidiva”. Per la Lazio, invece, ammenda di 3.000 euro “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, indirizzato all’Arbitro cori ingiuriosi”. A riportarlo è legaseriea.it.

GIUDICE SPORTIVO, LE DECISIONI DISCIPLINARI DEL DODICESIMO TURNO, DA LEGASERIEA.IT.

Secondo quanto riferito da Sky Sport, non è stata richiesta la prova tv per il fallo di Lulic su Salah, in quanto si è trattato di un contrasto di gioco e non di un fallo violento.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy