Ha avuto ragione Inzaghi

Ha avuto ragione Inzaghi

Al Barbera bisognava giocarsela con gli uomini migliori

 

ROMA – Ha avuto ragione Inzaghi: al Barbera bisognava giocarsela con gli uomini migliori. Togliere Felipe Anderson, su cui pendeva una diffida, sarebbe stato lanciare un segnale negativo alla squadra. Il brasiliano ha giocato e lo ha fatto nel migliore dei modi. Sua la palla da cui è scaturita la rete della vittoria di Milinkovic. Ha giocato – scrive Il Messaggero -senza la preoccupazione di dover difendere, solo galoppate sulla fascia, che spesso si è scambiato con il gemello diverso Keita. Il tecnico gli ha concesso l’uscita anticipata per risparmiare energia e soprattutto per non giocare troppo con la dea bendata. Anderson sta vivendo uno stato di forma eccezionale e non mandarlo in campo sarebbe stato deleterio soprattutto per il giocatore, che vive spesso di coccole. Non è un mistero che Felipe abbia bisogno di continui stimoli per esprimersi ai suoi livelli. E non è nemmeno un caso che sia risbocciato da quando non c’è più quel Candreva che lo inibiva. Soprattutto soffriva il fatto di essere messo in continua discussione. L’oro olimpico e la fiducia d’Inzaghi lo hanno ritrasformato in quel cigno che aveva trascinato Pioli in Champions. E intanto arriva l’annuncio: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy