IL CASO – Dopo 9 mesi l’Academy c’è solo nel bilancio

IL CASO – Dopo 9 mesi l’Academy c’è solo nel bilancio

ROMA – La linea verde funziona, dà frutti, guai però a trasformarla in una macedonia. Perché anche la Primavera biancoceleste ha vinto tanto in questi anni, come sottolineato di recente dal ds Tare, e anche il progetto Academy può sfornare nuovi talenti. Il problema è che il seme è stato…

ROMA – La linea verde funziona, dà frutti, guai però a trasformarla in una macedonia. Perché anche la Primavera biancoceleste ha vinto tanto in questi anni, come sottolineato di recente dal ds Tare, e anche il progetto Academy può sfornare nuovi talenti. Il problema è che il seme è stato piantato ormai 9 mesi fa e il parto non ha dato ancora alla luce nulla. Se non una voce di bilancio: «La Relazione Finanziaria Trimestrale Consolidata dà notizia del pagamento alla SNAM Lazio Sud (parta correlata) di ‘acconti sul Progetto Academy’ per € 1,64 milioni». Un anticipo alla storica società di pulizie di Lotito per «assistenza finanziaria, amministrativa e di tesoreria» (0,40 milioni sino a settembre). Oggi il Consiglio di gestione si riunirà per la relazione finanziaria semestrale (sino al 31/12/2014). La Salernitana, l’altra figlia di Lotito, ha preso una paghetta di 360 mila euro dalla sorella maggiore «per l’utilizzo di diritti commerciali e pubblicitari nell’obiettivo anche dell’impiego e valorizzazione del proprio patrimonio sportivo soprattutto del settore giovanile». Eppure ormai in Campania – si legge nell’edizione odierna de IlMessaggero – giocano solo Tuia e Mendicino, di proprietà della Lazio. Forse a Ischia si son presi d’invidia: oggi il dg Iodice, grande accusatore di Lotito, sarà ascoltato dalla Procura Federale per l’ormai famosa telefonata della discordia.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy