IL CASO – J-Ax si scusa, ma i laziali sono pronti al boicottaggio di concerti e cd

IL CASO – J-Ax si scusa, ma i laziali sono pronti al boicottaggio di concerti e cd

Il rapper chiude con ironia: «Se vi dovete arrabbiare con me sul calcio, arrabbiatevi quando vi passo davanti mentre guardate la partita o quando vi chiedo per l’ottocentesima volta: ‘Mi spiegate il fuorigioco?’. Mi scuso per il malinteso». Scuse accettate, ma non da tutti.

J-AX

ROMA – Non basterà mica «Maria Salvador» a strapparlo dall’ira dei laziali. J-Ax è da giovedì sera nell’occhio del ciclone biancoceleste. Tutta colpa di un’uscita del rapper durante la trasmissione Piazza Pulita in onda su La7, dedicata alla difficile situazione di Roma dopo le dimissioni del sindaco Marino: «Se la vostra vita faceva schifo, ora non migliorerà all’improvviso. Roma ha avuto in passato grandi tragedie come il rogo di Nerone, le due guerre mondiali o lo scudetto della Lazio. Sono sicuro che supererà anche il sindaco Marino«. Apriti cielo. Sugli account social del cantante è esplosa la rabbia dei tifosi: chi in maniera educata, chi meno (per usare un eufemismo) hanno fatto notare a J-Ax che si è trattata di un’uscita infelice e probabilmente evitabile.

LE SCUSE – Critiche e insulti sono ovviamente arrivati all’orecchio di J-Ax, che stamattina ha diffuso un video di scuse sulla propria pagina Facebook: «Ieri a Piazza Pulita ho fatto un’analogia che ha fatto arrabbiare molti e me ne dispiaccio: non quella su Salvini, ma quella sulla Lazio. La mia intenzione era quella di sottolineare l’assurdità di dare colpe a persone, senza senso, non quella di colpire qualcuno. Anche perché io non capisco nulla di calcio. È uscita la Lazio perché stavamo parlando della città, ma sarebbe potuta essere qualsiasi squadra, tipo il Genova…Si chiama Genova?». J-Ax chiude con ironia: «Se vi dovete arrabbiare con me sul calcio, arrabbiatevi quando vi passo davanti mentre guardate la partita o quando vi chiedo per l’ottocentesima volta: ‘Mi spiegate il fuorigioco?’. Mi scuso per il malinteso». Scuse accettate, ma non da tutti. C’è chi propone il boicottaggio dei cd, chi mobilitazioni in vista dei prossimi concerti romani. Fermi un attimo, dice la sua canzone: «Serve mantenersi calmi con il metodo Bob Marley».

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy