Il mercato della Lazio passa anche dalla partita di domani…

Il mercato della Lazio passa anche dalla partita di domani…

ROMA – Forse domani sera conviene davvero perdere contro la Juventus. Magari non per fare un dispetto alla Roma, impegnata nella rincorsa scudetto ai bianconeri, ma semplicemente per fare un favore alla Lazio. Mancano sei giorni alla chiusura del mercato invernale e la situazione biancoceleste è deprimente: zero acquisti e…

ROMA – Forse domani sera conviene davvero perdere contro la Juventus. Magari non per fare un dispetto alla Roma, impegnata nella rincorsa scudetto ai bianconeri, ma semplicemente per fare un favore alla Lazio. Mancano sei giorni alla chiusura del mercato invernale e la situazione biancoceleste è deprimente: zero acquisti e zero cessioni. E in quest’ultimo caso viene da dire per fortuna perché, se è vero che la Lazio ha necessità di sfoltire la rosa vendendo alcuni giocatori finiti ai margini del progetto (vedi Floccari e Ciani), è altrettanto vero che la cessione più probabile e temuta in queste ore è quella di Hernanes, una delle poche stelle rimaste a Formello.

 

Reja ha chiesto rinforzi, e in fretta, si aspettava qualcosa già dopo la vittoria con l’Udinese ma la società biancoceleste per ora è immobile. Non si è mai nascosto Edy, un rinforzo in difesa e uno in attacco diventano prioritari per ambire ancora all’Europa. Ecco allora che la sfida con la Juventus diventa crocevia decisivo per le sorti del mercato biancoceleste: una vittoria dimostrebbe, secondo la dirigenza, che l’organico è al completo e non ha bisogno di innesti. Ma anche che Petkovic ha avuto più di qualche responsabilità nella crisi biancoceleste. In caso contrario, invece, i desideri di Reja verrebbero accontentati e proprio a partire dal reparto avanzato. (Il Tempo)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy