Il retroscena: follie per strappare Parolo alla Lazio, milioni e super proposte

Il retroscena: follie per strappare Parolo alla Lazio, milioni e super proposte

25 milioni dal Milan, poi il Chelsea: la Lazio dice no

 

ROMA – Un centrocampista “Tarato”: il ds l’aveva già ribattezzato il nuovo Gerrard. Da Parolo ai fatti: l’agente Cavadini mercoledì a Roma ha impostato il futuro biancoceleste di Marco. Che suderà e segnerà – scrive Il Messaggero – per altri cinque anni, in tutte le maniere, per tutti i gusti. Bruciato il palato del Milan, che prima di prendere Bertolacci, lo aveva sondato con un’offerta monstre da 25 milioni. La Lazio non s’è nemmeno dovuta sedere a trattare, perché Marco sta benissimo a Roma e in estate non ha neanche trepidato per una chiamata di Conte da Londra. Dopo le fatiche azzurre, rieccolo subito in campo con la Lazio sei giornate su sei, con un riposo di 2’ solo nel finale col Chievo. Già 538’ minuti sulle gambe e sui polpacci. Maledetti in questa prima parte di stagione a Formello, dove si continua a temere che il rientro di Biglia possa andare ben oltre i 45 giorni di diagnosi. Pregherà, Parolo, anche per il capitano. Già ribattezzato il “prete”, ora esorcizzerà ogni male della Lazio finché morte non li separi. Amen. Intanto – questo pomeriggio – ecco arrivare la notizia che spiazza tutti… i romanisti: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy