IL RETROSCENA – Tare si tradisce: è lui l’allenatore della Lazio…

IL RETROSCENA – Tare si tradisce: è lui l’allenatore della Lazio…

ROMA – Finalmente esce allo scoperto, tradito dalle sue stesse parole: è Tare il vero allenatore di questa Lazio. Forse in pochi se ne sono accorti nelle dichiarazioni pre-partita, ma il diesse biancoceleste usa questo particolare plurale: “Perché le due punte? Mossa della disperazione? No, abbiamo scelto le due punte perché la Sampdoria soffre centralmente e due attaccanti centrali possono dargli fastidio. Non è disperazione”. Ve lo avevamo anticipato, detto e ribadito miliardi di volte. E poi è da anni sotto gli occhi di tutti: secondo voi perché Reja aveva voluto Tare fuori dallo spogliatoio? Basta coi tecnici influenzati da questo diesse. Oppure l’albanese decida una volta per tutte di sedersi in panchina… Sulla Nazionale della sua patria sarebbe pure meglio.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy