Immobile, core e Napule, del gol esule… Lazio patria d’Italia

Immobile, core e Napule, del gol esule… Lazio patria d’Italia

9 centri il partenopeo e altri 3 col tricolore in bocca. Il club biancoceleste è la squadra ad aver segnato con più giocatori nostrani

ROMA – Settimo gol nelle ultime 5 partite (il decimo in 7, considerando le due gare con la Nazionale) per Immobile. L’attaccante è già vice-cannoniere (a un centro da Dzeko) della Serie A, per lui sarà una sfida del cuore. Da Castellammare a Roma, senza ritorno. E pensare che Immobileaveva pregato De Laurentiis per riportarlo a caa quest’estate. Chissà se il presidente azzurro si sarà pentito. Lotito gongola per questo scherzo del fato: Milik (ai box per un crociato a pezzi) poteva essere al suo posto a Formello. Gli oltre quindici milioni richiesti dall’Ajax erano troppi per la Lazio, che però è pronta a ripescare subito in Eredivisie un altro talento, prima di vederne lievitare il prezzo: 8 milioni all’Utrecht per Haller, classe 94’ per sostituire, anche alla luce della stazza (191 cm), Djordjevic come vice-Immobile. Filip può finire al Lione o al Middlesbrough a gennaio. Vedi Napoli e poi saluti.

PATRIA NOSTRA – Nove  gol, più quelli di Lombardi, Murgia e Cataldi fanno 12. La Lazio è la squadra di Serie A ad aver segnato il maggior numero di reti con giocatori provenienti dall’Italia. Questo quanto si evince da una speciale classifica stilata dal sito Transfermarkt. Un dato interessante, considerando che nelle passate stagioni (Eccezion fatta di quella 2014-2015, in cui i gol italiani relativamente al campionato furono 29, spartiti tra Candreva, Parolo e Mauri, seppur i gol stagionali furono 71, circa il 40%), la Lazio aveva fatto fatica a trovare la via della rete con 19 segnate in quella passata e solo 16 in quella risalente al 2013-2014. Da considerare come un’alta percentuale dei gol “azzurri” sia stata marcata da Antonio Candreva, con 41 gol in Serie A. Adesso i gol sono 12, con un Immobile cosi in forma possono diventare ancora di più. Un dato incoraggiante che, anche in ottica Nazionale, può solo che far sorridere il tecnico Ventura: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy